Roma, la nuova Eataly nasce sotto il degrado

A Piazza Esedra, dove sorge la seconda sede del supermercato "slow", una donna minaccia i passanti: "Non mi toccate o vi attacco l'Aids"

La nuova sede di Eataly nasce sotto i peggiori auspici. In un video realizzato dal blog Romafaschifo.com si vede il degrado che invade la zona di Piazza Esedra che ospita il secondo locale romano di Oscar Farinetti, proprio sotto i portici accanto all’Hotel Exedra. Nel piazzale e vicino anche a Palazzo Massimo vi sono uomini e donne che mangiano, dormono e defecano senza che nessuno li fermi in alcun modo. C’è anche chi lotta con mazze di ferro o chi minaccia di attaccare l’Aids al prossimo. Ovunque c’è odore di pipì e manca totalmente la cura del verde e i box dei librai andrebbero tutti riammodernati dato che sono stati rovinati e logorati dai vandali. Proprio davanti al nuovo supermercato di Farinetti c’è una bancarella che impedisce il passaggio.

“Riuscirà Eataly a riqualificare quest'area come, in parte, fece ad Ostiense?”, si legge nel post di Romafaschifo. La risposta è amarissima e fortemente critica verso chi governa: “A giudicare dall'impegno delle forze politiche e dei nostri amministratori le cose difficilmente cambieranno a breve. Ieri sera, durante l'inaugurazione ad inviti della nuova struttura commerciale promossa da Oscar Farinetti, la presidente del Primo Municipio, l'assessore al commercio, la presidente del Consiglio Comunale trincavano birra felici assieme all'imprenditore di Alba: nessuna dichiarazione sul contesto circostante. Come se l'ambito in cui Eataly ha aperto fosse normale e non fosse invece una emergenza sociale, sanitaria e igienica da affrontare al più presto... “, scrive in conclusione l’autore del post ricordando che a 50 metri la situazione non è certo migliore con la stazione Termini che si trova in condizioni impietose.

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 09/07/2015 - 21:57

Beh, in compenso il sindaco va dove succedono disgrazie. Mi sovviene lo jettatore di "Avanti un altro" o l'inimitabile Totò. Se Roma, ovvero le autorità non impongono le regole che garantiscono a tutti, cittadini e ospiti, la sicurezza, la salute e il "buon vicinato", faremo la fine dell'Urbe imperiale: devastata dai barbari.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Ven, 10/07/2015 - 00:03

Eataly, ovvero: l'Italia parakula a tavola.

gigetto50

Ven, 10/07/2015 - 07:38

.... secondo me e con un po' di attenzione, si possono trovare gli stessi prodotti, o comunque simili ma altrettanto validi, di questa catena in altri supermercati ed a prezzi migliori....provare per credere....

GUGLIELMO.DONATONE

Ven, 10/07/2015 - 10:54

..."stazione Termini che si trova in condizioni impietose". Cosa vuol dire, dottor Curridori?

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Ven, 10/07/2015 - 11:24

da questo articoletto traspare solo l'odio preconcetto, tutto il resto è il nulla fritto...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 10/07/2015 - 11:46

Personaggio renziano, e questo già lo qualifica come affarista. Prezzi alti, qualità normale, in certi casi bassa. Prodotti simili, spesso di migliore qualità, si possono trovare alla Esselunga del grandissimo Bernardo Caprotti.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 10/07/2015 - 12:11

rispecchia l'italia