Roma, operatore violenta anziana malata di Alzheimer in casa di riposo

A descrivere gli episodi al figlio è stata proprio l'84enne, che avrebbe raccontato i ripetuti abusi. Arrestato un 61enne cileno. Dovrà rispondere di "violenza sessuale continuata e aggravata"

Avrebbe abusato di lei di notte, approfittando della sua malattia, la demenza senile. È accaduto alla casa di riposo di Roma Casal Palocco a un'ospite 84enne della residenza per anziani. Che, durante l'ultima visita del figlio, avrebbe raccontato, anche se in modo vago e disordinato, di aver subito molestie sessuali all'interno della struttura. Da parte di un operatore impiegato nel centro per anziani.

Il racconto al figlio

Sbigottito dal racconto dell'anziana madre, il figlio aveva denuncaito ai carabinieri la vicenda. Le indagini, partite sotto la direzione del sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Gabriella Fazi, hanno poi confermato le accuse. Le immagini registrate dalle telecamere nascoste, infatti, avrebbero mostrato le azioni dell'uomo. Che si introduceva nella camera dell'84enne approfittandosi della sua condizione.

Chi è il responsabile

L'autore sarebbe un operatore 61enne, di origine cilena, arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma. L'uomo, ora recluso nel carcere di Rebibbia, dovrà rispondere del reato di "violenza sessuale continuata e aggravata".