Rom rubano in stazione: arrestati e subito liberati

Sempre più spesso le giovani rom arrestate per furto vengono processate per direttissima e subito rimesse in libertà per mancanza di precedenti

Il copione, purtroppo, è tristemente noto. I viaggiatori che arrivano alla stazione Termini di Roma vengono intercettati da decine di stranieri, spesso rom, che si offrono, quasi sempre con la forza, di trasportare i bagagli fino al binario. Arrivati al treno, la sgradita sorpresa: per il servizio, non richiesto, vengono pretesi dai quindici ai trenta euro, la cui riscossione viene assicurata sotto la minaccia del furto delle valigie.

Uno spettacolo ormai consueto agli occhi di chi frequenta il principale scalo ferroviario della Capitale, ma che comunque ogni volta lascia in bocca al cittadino l'amaro sapore dell'impotenza di chi si vede vessato giorno dopo giorno. Una sensazione resa resa ancora più sgradevole dalla notizia che nella maggior parte dei casi i furti e le estorsioni commessi ai danni dei viaggiatori vengono sanzionati con pene lievi o lievissime, che quasi mai impediscono il reiterarsi dei reati.

Come spiega Il Messaggero, due giovani di etnia rom fermate con l'accusa di furto ed estorsione - e per cui era aveva richiesto o la custodia cautelare in carcere, o almeno il divieto di dimora nel comune di Roma - sono riuscite a cavarsela con una pena davvero irrisoria. A una delle due, con già una condanna all'attivo, è stato imposto l'obbligo di firma, mentre l'altra, incensurata, è stata addirittura rimessa in libertà. Una scelta che suona come una beffa per chi quei furti li ha subiti davvero.

Beffa che rischia di essere ulteriormente aggravata da un'altra sentenza, emessa questa volta dal tribunale di Firenze contro i facchini abusivi che commettevano estorsioni ai danni dei passeggeri in transito per la stazione di Santa Maria Novella. Allontanati dal capoluogo toscano da una sentenza che impedisce loro la dimora nel terriorio del comune, secondo gli investigatori si sarebbero trasferiti nella Capitale per poter proseguire la propria attività negli scali ferroviari romani.

Il tutto tra la rabbia e l'impotenza di cittadini che sono ogni giorno più esasperati.

Commenti
Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 26/07/2014 - 15:25

E' semplicemente dovuto al modo di pensare Cattocomunista. Di cosa ci si lamenta?

Raoul Pontalti

Sab, 26/07/2014 - 15:25

Ma la norma sulla condizionale la si vuole applicare solo ai ladri della politica che tra l'altro rubano di più? Alla seconda condanna vanno dentro anche gli Zingari se qualcuno non fa altre leggi ad personam...

elalca

Sab, 26/07/2014 - 15:40

finchè arriva il momento in cui qualcuno prende a calci prima loro, poi gli avvocati che si prestano a difenderli ed infine i giudici che li rilasciano!

Raoul Pontalti

Sab, 26/07/2014 - 16:04

elalca quando decidi di farlo chiamami! Voglio vedere come fai a prendere a calci gli zingari per incominciare, poi l'avvocato d'ufficio e infine il giudice! Voglio vedere! chiamami! raoul.pontalti@brennercom.net

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 26/07/2014 - 16:04

Cattocomunistarom ,is not Italy. Sinceramente cominciano a rompere i coglioni.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 26/07/2014 - 16:24

quindi, per farla franca, bisogna dichiararsi rom !

paolonardi

Sab, 26/07/2014 - 16:26

Raul Pontalti deve essere affetto da una sindrome maniaco (mono) ossessiva: le leggi ad personam. Piccolo particolare la concessione della "sospensine condizionale della pena" (art. 478 CPP) e' a discrezione del giudice che tiene conto della fattispecie del reato, della durata della condanna, di eventuali aggravanti e/o attenuanti, e fra le prime hanno purtroppo tolto il "delinquente per tendenza", e, siccome gli zingari non sono conosciuti come puri angioletti, di precedenti reati ascrivibili all'imputato.

maubol@libero.it

Sab, 26/07/2014 - 17:18

ma pare ovvio, devono continuare a rubare

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 26/07/2014 - 17:19

Corvo Rozzo, ho ragione a dire che sei psicopatico, cosa c'entra il "cattocomunismo" con i ROM e il loro comportamento? Vedi, i tuoi sintomi sono chiari assai, si tratta di manie e ossessioni deliranti, per cui per esempio la responsabilita` di cose che disturbano, o in cui si e` personalmente fallito, viene sempre attribuita ad un ipotetico nemico. (L'esempio piu` noto e` quello del tuo pregiudicato preferito, che attribuisce i suoi fallimenti non alla sua mediocrita` ma ai comunisti, a Casini, Fini, etc). Dico sul serio, tra un delirio e un altro sul Girnale, pensa a cosa fare per te stesso. Auguri.

G.Vanacore

Sab, 26/07/2014 - 17:21

E le vittime son vittime due volte,quando vengono taglieggiate,vessate,intimirote e depredate, e quando poi i colpevoli di tutto questo vengono prontamente rilasciati. L'importante però, è non essere nè soprattutto non apparire razzisti.

Raoul Pontalti

Sab, 26/07/2014 - 17:38

paolonardi non ci si deve limitare a leggere un articolo del codice di procedura penale, ma bisogna avere presente la normativa nel suo complesso, così come per prescrivere terapie non Ti limiti a considerare bugiardino del farmaco di cui ha ottenuto il campione in omaggio. Si è in presenza di minori, con trattamento di riguardo grazie anche ad una legge del 2004 (quando non governava la sinistra...) in materia di irrogazione della pena e con possibilità di ottenere il perdono giudiziale, etc. Se maggiori di anni 18 e minori di anni 21 vedono dilatarsi la condizionale rispetto agli adulti e in più possono accedere come tutti gli adulti al patteggiamento e al rito abbreviato. Con il patteggiamento Tu mi insegni che sono escluse le misure di sicurezza....Da ultimo: anche il minore dichiarato delinquente abituale etc. passa i suoi guai, vedendosi rinchiuso in un riformatorio. Inoltre il giudice non può dire “gli zingari non sono angioletti” ma “questo imputato è recidivo o no?” e prima ancora “e colpevole o no del reato ascrittogli”?. P.S: io mi chiamo Raoul con la "o" secondo la grafia fraccese, gradirei che Tu, già docente universitario, Te ne volessi ricordare: noblesse oblige!

hector51

Sab, 26/07/2014 - 17:55

STATO INTERVIENI! Non potremo restare solo a guardare ancora per molto.

killkoms

Sab, 26/07/2014 - 18:07

l'importante che stia in galera galan (con una gamba ingessata)!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 26/07/2014 - 18:09

certo se anche la feccia nostrana si dichiarasse rom, forse converrebbe. Oddio, a pensarci bene anche la feccia italiota ha gia'i suoi privilegi... LEGALI !

claudio faleri

Sab, 26/07/2014 - 18:20

corvo rosso....batto le mani, i catto-comunisti se li dovrebbero prendere in casa gli zingari

claudio faleri

Sab, 26/07/2014 - 18:20

corvo rosso....batto le mani, i catto-comunisti se li dovrebbero prendere in casa gli zingari

mimic16-28

Sab, 26/07/2014 - 18:21

sapete ragazzi i bastardi chi sono e velodico subito (i giudici italiani con tta la magistratura ) bisogna essere razzisti con questa razza non anno cuori al petto eppure in italia la appoggiono de muort e chivammuort!

claudio faleri

Sab, 26/07/2014 - 18:22

continueranno a fargli fare tutto quello che vogliono finchè non ne troveranno qualcuno ammazzato, forse dopo prenderanno provvedimenti

blackbird

Sab, 26/07/2014 - 18:30

Perché ci si lamenta di queste pene? A chi ha rubato centinaia di milioni ai contribuenti si chiede di andare tre ore alla settimana a guardare i vecchietti! E questi non sono milionari, ma appartengono ad una etnia sterminata dai nazisti al pari degli ebrei (ma non hanno monumenti o musei e tantomeno giornate alla memoria) e da sempre vessata dalla popolazioni europee! Solo per rimediare ai secoli di vessazioni dovrebbero essere esonerati per decenni dalle pene della giustizia!

Linucs

Sab, 26/07/2014 - 18:41

Non capisco il problema. Non è sufficiente sfondarli di botte ogni volta che si presentano in stazione?

foxy71

Sab, 26/07/2014 - 18:58

Ormai si sono passati la voce: venite in Italia che si sta bene. Puoi fare quello che ti pare, NON TI FANNO NULLA,ti danno la casa ( a spese degli italiani che pagano le tasse ); ci danno il sussidio perché siamo poveri e non abbiamo voglia di lavorare ecc.ecc. Ma questi italiani quando decidono di svegliarsi? Tutti si lamentano e poi quando è il momento di votare l'uccello scappella a sinistra. Le guerre, le rivoluzioni ( che tutti paventano ) non portano a nulla e non risolvono il problema. Ci vuole un bello SCIOPERO ELETTORALE per far capire ai politici che se sono dove sono, LO DEVONO AL POPOLO!!. Hanno rotto e farli spaventare in questa maniera non è poco.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 26/07/2014 - 20:07

Speriamo che non se la prendano per lo sbaglio dell'arresto altrimenti potrebbero andarsene ed abbandonarci!!

thelonesomewolf97

Sab, 26/07/2014 - 20:31

Confermo ancora una volta la mia grande preoccupazione : un giorno a qualcuno salteranno i nervi e, per lo zingaro, il rom, o come diavolo vuole chiamarsi, saranno cavoli amari. La gente tenderà a prendere provvedimenti da sola. Quindi, Polfer, Polizia di Stato, Carabinieri, state all'erta se volete evitare grosse rise...

Linucs

Sab, 26/07/2014 - 21:01

Maronna che inutile piagnisteo, certi nobiluomini da due soldi...

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 26/07/2014 - 22:12

Cinque mattine su sette, attraverso una grande piazza, per andare a svolgere la mia attività. E quasi ogni volta, devo sceglire la giusta traiettoria, per non finire in rotta di collisione con una Rom (non ricordo se rom si può dire), che come un MAS cerca di intercettare ogni persona che transita, per scaricare tutto il repertorio di litanie questuanti e, quel che è peggio, di toccamenti. Sto sorridendo pensando alle manovre diversive che faccio, e che quasi sempre mi riescono: cambio di andatura, virata improvvisa, rotta ad arco o zigzagante ecc. Ogni volta mi domando perché sono costretto a ciò. L'articolo lo chiarisce. Ah non datemi del matto, ma se la tizia riesce ad abbordarmi, prima che parli lei comincio io a chiederle l'elemosina con aria piagnucolosa. Provate. Sekhmet.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 27/07/2014 - 00:58

Le vittime dei furti devono ringraziare quei magistrati che non applicano più le leggi ma giudicano in base alle proprie opinioni. Se non puniscono adeguatamente i ladri significa che l'opinione di quei magistrati è arbitrariamente permissiva. MA SIGNIFICA ANCHE CHE QUEI MAGISTRATI CI PRIVANO DELLA LIBERTÀ SANCITA DALLA COSTITUZIONE DI AVERE UNA MAGISTRATURA CHE DIFENDA I NOSTRI DIRITTI. Ciò è di una gravità inaudita.

michaelsanthers

Dom, 27/07/2014 - 05:01

ora una bella crociera premio per completare l'opera..che paese di m...a

paolonardi

Dom, 27/07/2014 - 06:41

Caro Raoul, fai un intervento che dice quello che ho detto io. Dal tuo post si potrebbe desumere che la condizionale debba essere applicata sempre e comunque e questo, al di la' del contesto, non e' vero. Infatti porti esempi come l'eta' minore del reo che, di per se', e un'attenuante. E' comunque raro che nel caso in esame siano coinvolti ragazzini. un'altra considerazione: i giudici, quando vanno a sentenza, parlano in nome del popolo italiano; sarebbe opportuno che se lo ricordassero e tenessero conto del sentimento comune. per quanto riguarda l'espressione nobless oblige devo confessare che preferisco la mia nobilta'. Un vecchio amico, nobile napoletano, dopo un'accesa discussione con mia socers, mi prese da parte e mi disse: "ricordati Paolo che per fare un signore occorrono tre generazioni". Mio bisnonno era un piccolo proprietario terriero, mio nonno un contabile, mio padre un madico di base ed io ho fatto l'ultimo passo, nonostante che il mio nome derivi dal latino, parlato prima del francese, "parvus" piccolo.

paolonardi

Dom, 27/07/2014 - 08:52

Raoul il cosiddetto bugiardino non va mai letto ne' dai medici, ne, tantomeno dai pazienti. perche' le informazioni sono, come minimo aleatorie. Noi medici abbiamo delle pubblicazioni che ci dicono la composizione e le quantita' di farmaci presenti; per il testo controindicazioni, effetti collaterali, tossicita' le conosciamo da noi. Un ulteriore consiglio non andate a cercare su internet informazioni che possono essere fuorvianti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 27/07/2014 - 09:01

il vostro è un paese democratico questa è la democrazia vostra che voi italiani volete bravi .

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 27/07/2014 - 09:47

A PONTALTI MA DOVE VIVI SUL MONDO DELLE BANANE ? QUESTI NON CI VANNO IN GALERA NE LA PRIMA NE LA SECONDA NEL LA 10 VOLTA. E NEMMENO QUELLI ARRESTATI PER SPACCIO CI VANNO. SVEGLIATI GRULLO !!

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 27/07/2014 - 09:49

FACCIA VERDE PRAVDA. IL COMUNISMO E' LA FONTE DI TUTTI I MALI KE ATTANAGLIANO L'ITALIA PERKE' SONO I COMUNSITI AD AVERE FATTO LE LEGGI KE PERMETTONOA QUEI LUIRDI PARASSITI DI SCORRAZZARE LIBERI E DELINQUENTI.

millycarlino

Dom, 27/07/2014 - 10:04

La legge in Italia cade a pezzi. Qualcuno ruba viene arrestato e subito liberato. Perche? Perche appartiene ad una casta che non si puù colpire? Sarei veramente curioso sapere chi ha dato l'ordine di scarcerazione e nome e cognome dell'avvocato che gli ha difesi. Milly Carlino

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Mer, 30/07/2014 - 14:56

Ormai siamo assaliti da uno sciame di parassiti, cavallette, sanguisughe e piattole di razze diverse. Leggansi: politici, partiti politici, zingari (rom o rumeni che siano), Equitalia, false onlus, giochi truffaldini legalizzati, Mare Nostrum de Merdam, imbecilli vari appartenenti ad associazioni del tipo "NESSUNA TOCCHI CAINO", ecc. Conclusione: siamo un popolo, quello italiano, condannato a fare una brutta fine, all'estinzione. Ed è giusto che l'epilogo sia questo! Amen.