Roma, senza soldi per le bollette tenta il suicidio: passanti fanno la colletta

Un gesto di solideriatà ha salvato la vita a un ragazzo di 20 anni che aveva deciso di farla finita

Un ragazzo di 20 anni tenta il suicidio perché non ha i soldi per pagare le bollette. Il gesto di solidarietà dei passanti gli salva la vita.

Come racconta Il Messaggero, questa mattina un giovane romano ha tentato di togliersi la vita scavalcano la balustra di ponte Tazio, su corso Sempione, in zona Montesacro, a Roma. Il ragazzo di appena 20 anni è stato visto dai passanti che subito gli hanno chiesto perché volesse buttarsi di sotto. Il giovane ha spiegato che non ha nemmeno "i soldi per pagare le bollette". Dunque, stava tentando di suicidarsi.

A quel punto alcune persone che erano accorse sul posto hanno compiuto un gesto di solidarietà che ha fatto desistere il 20enne dal buttarsi dal ponte. I passanti hanno infatti pensato a una colletta e raccolto per lui un centinaio di euro. Sul posto sono poi intervenute anche le forze dell'ordine.

Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 12/01/2018 - 13:53

Nell'Era Nefasta è nato, tra i tanti, un nuovo 'mestiere': l'aspirante suicida che tenta di impietosire qualcuno pur di raccattare qualche soldarello. Che cosa bisognava fare di diverso? Pragmaticamente lasciare che si ammazzasse. Perché? Perché si teme la solita emulazione anche in questo finto, patetico caso. E poi perché non è un atto di 'sintonia civica': concetto complicato da spiegare in poche parole. Come se non bastesse l'esercito di accattoni, questuanti, lavativi, rom, invasori, balordi, criminali e parassiti che imperversano per le città, ridotte a letamai, adesso ci ritroveremo anche con tanti aspiranti (fasulli) al suicidio. Anche questo è un segno inequivocabile del declino di un paese. Ma a noi che importa? Abbiamo i matrimoni gay, le sentenze inverosimili della Magistratura, l'ipergarantismo e, prossimamente su questi schermi, avremo perfino i diritti agli animali. Che cosa manca per sancire la più grande 'bolla demenziale' della storia umana?