Rottamate 4,5 milioni di cartelle

E il governo studia una maxi sanatoria per la «pace fiscale»

Non era un condono, come non lo è la «pace fiscale» che il governo giallo-verde si appresta a varare e con la quale punta a incassare 35 miliardi di euro. La Rottamazione bis, arrivata alle battute finali, spinge un milione di contribuenti a pagare per intero imposte e multe non pagate evitando la sanzione.

A giorni arriverà la «Comunicazione delle somme dovute» per coloro che hanno aderito alla rottamazione entro il 15 maggio. La macchina ha dato problemi fino alla fine. Al Consiglio nazionale dei commercialisti sono arrivate segnalazioni di problemi con il sistema informatico e di malfunzionamento del sito. Tanto che fino all'ultimo i professionisti hanno sperato in una proroga, senza però ottenerla.