Algerino ruba in un'auto e poi tenta di accoltellare i carabinieri

Un 53enne algerino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, ha prima minacciato verbalmente e poi ha aggredito con un coltello a serramanico i carabinieri che lo avevano identificato come l’autore di un furto avvenuto in un’auto

Momenti di grande paura si sono vissuti ad Avella, piccolo comune in provincia di Avellino, nella notte tra mercoledì e giovedì. Un 53enne algerino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, si è armato di un coltello e si è scagliato contro i carabinieri che lo avevano identificato come l’autore di un furto.

Per fortuna, però, i militari sono riusciti, senza riportare conseguenze, a bloccare e ad arrestare l'uomo che è finito in manette con le accuse di furto aggravato, violazione di domicilio nonché resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

L’indagine è partita dalla denuncia della sparizione di un telefono cellulare, di una sigaretta elettronica, di occhiali da sole e di vari documenti che erano custoditi all’interno di un’autovettura parcheggiata. Fin da subito l’attività investigativa ha imboccato la strada giusta grazie all'utilizzo delle immagini della videosorveglianza che hanno permesso di risalire all'identità del responsabile. E così i carabinieri si sono diretti a colpo sicuro in un casolare di campagna abusivamente occupato dal nordafricano.

L’immigrato, ormai con le spalle al muro, ha dapprima minacciato verbalmente i militari e poi è passato direttamente ai fatti impugnando un coltello a serramanico col quale si è scagliato con veemenza contro di loro. Solo la prontezza di riflessi degli uomini in divisa ha evitato ben più gravi conseguenze. Dopo aver bloccato il 53enne, il clima si è disteso ed i militari hanno potuto procedere con la perquisizione della struttura nel corso della quale è stata rinvenuta una parte della refurtiva, successivamente restituita alla vittima.

L’algerino è stato arresto e, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Baiano, in attesa di comparire dinnanzi al Tribunale per essere giudicato per direttissima.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 10/08/2018 - 09:43

una ramanzina non gliela toglie nessuno...

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 10/08/2018 - 09:45

classico esempio di "risorsa", tanto cara a Boldrini, Kienge e compagnia cantante...

apostrofo

Ven, 10/08/2018 - 09:56

Sarà anche rilasciato "per direttissima" ?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 10/08/2018 - 09:58

Fateci sapere il seguito. Grazie

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Ven, 10/08/2018 - 10:02

"Chi non accoglie non può dirsi cristiano" Parole del Vescovo di Vittorio Veneto pronunciate dal suo sontuoso castello (Castello di San Martino)di Ceneda (Vittorio Veneto). Accogla l'algerino e lo integri tra le mura del maniero...!

antonioarezzo

Ven, 10/08/2018 - 10:33

e a letto senza cena così impari !!!!!!

CidCampeador

Ven, 10/08/2018 - 10:43

boldriniano DOC

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 10/08/2018 - 10:51

Si merita una denuncia con pena sospesa!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 10/08/2018 - 10:55

espulsione immediata e ritorno in Algeria a nuoto.

bruco52

Ven, 10/08/2018 - 10:56

"Un 53enne algerino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine...", è sempre la solita storia, da nord a sud; delinquente abituale, senza permesso, senza lavoro e libero di rubare, bighellonare per strada, e ora toccherà pure dargli da mangiare, vestire e alloggiare a spese nostre, sempre che lo condannino.....

dank

Ven, 10/08/2018 - 11:15

perchè solo le accuse di furto aggravato, violazione di domicilio resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. E non tentato omicidio? perchè no?

giovaneitalia

Ven, 10/08/2018 - 11:15

Ormai questi irregolari (clandestini), sanno che possono farlo. Sanno che delinquere non paga e in carcere non si va. I CC, la PS e le altre FFPP, sono autorizzati solo a fare da servizio taxi, poi se prendono schiaffi a destra e a manca, pace. I giudici comunisti sono sempre pronti a scagionarli e a premiarli, alla faccia di chi ci protegge.

domenico.fumante

Ven, 10/08/2018 - 11:17

Dopo il processo espulsione del giudice insieme al biondino

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 10/08/2018 - 11:56

lui impugna un coltello e loro non sparano? Boh? si potevano evitare spese processuali e tanti altri problemi che a breve gli abitanti di quel paese dovranno affrontare, perché questo entro un paio di giorni torna libero.

Happy1937

Ven, 10/08/2018 - 12:06

Solo in alto loco non hanno ancora voluto capire che queste cose, e anche di molto peggio, capitano ormai tutti i giorni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 10/08/2018 - 12:08

Senza fissa dimora??? Balle,la sua dimora è l'Africa,il suo paesello con le capanne di bambu'. Pregasi paracadutarcelo al più presto...

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 10/08/2018 - 12:15

in attesa di comparire dinnanzi al Tribunale per essere giudicato per direttissima e scarcerato

Reip

Ven, 10/08/2018 - 12:16

L’Italia ora mai e’ un paese allo sbando!

baronemanfredri...

Ven, 10/08/2018 - 13:16

QUEL MUSICISTA JAZZ BOLDRINI BOERI E BERGOGLIO AVETE AVUTO QUESTA NOTIZIA?

gianfranco9385

Ven, 10/08/2018 - 13:25

i pubblici ufficiali, le forze dell'ordine etc. dovrebbero pretendere l'indennità feccia africa e rom

maxagefree@gmail.com

Ven, 10/08/2018 - 13:37

Ma quand'e' che darete i taser ai poliziotti ?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/08/2018 - 13:38

---se prima aveva un senso che il giornale si prendesse la briga ogni mattino di spulciare le cronachette locali dei circa 8mila comuni italici per trovare crimini commessi dagli stranieri--oggi francamente questo senso non si coglie più tanto---il governo ha cambiato colore--ed il ministro dell'interno che deve garantire l'ordine pubblico è quell'uomo tutto d'un pezzo che risponde al nome di felpini---ogni fatto di cronaca irrisolto --da circa due mesi a questa parte --ha un preciso responsabile politico---swag ganja

carpa1

Ven, 10/08/2018 - 14:30

.... nonchè dei precisi responsabili in ambito magistratura.

carpa1

Ven, 10/08/2018 - 14:36

I taser non servono a nulla perchè già vengono arrestati anche senza l'uso di detti; il punto è che vengono sempre rilasciati e quindi liberi di reiterare i crimini per i quali sono già conosciuti dalle forze dell'ordine. Mi viene quasi il sospetto che ci sia una collusione tra forze dell'ordine e magistratura per cui vengono sempre rilasciati così da far fare bella figura alle forze dell'ordine che, in tal modo, aumentano in modo artificioso la loro efficienza in termini statistici.

fuocoefiamme

Ven, 10/08/2018 - 14:56

@ carpa1 14:36 beh dai almeno col taser una bella scarichetta se la prenderebbero.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 10/08/2018 - 15:08

Algerino noto alle forze dell'ordine... Roba da matti! Consegnarlo all' ambasciata dell'Algeria come "indesiderato" e che provvedano loro al rimpatrio.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 10/08/2018 - 15:15

E' certo che questo paese sta diventando pericoloso anche per i ladri. Non si può più rubare tranquillamente in un'auto che subito ti beccano i carabinieri. Non c'è più religione e rispetto per l'altrui fatica! Ma i carabinieri sanno che quello del 'ladro' o 'rapinatore' è diventato un mestiere legittimato da decenni di lassismo e impunità? I carabinieri si aggiornino.

zadina

Ven, 10/08/2018 - 15:31

Sono tutte persone che fanno parte delle risorse della Boldrini e dei compagni sinistroidi sono le persone che ci dovrebbero insegnare la loro grande cultura, il loro modo di comportarsi come rispetto, educazione, igiene, tolleranza, onestà, sono tutte qualità che noi Italiani dobbiamo imparare da loro questo lo ha detto qualche fessach Sono parte di tutte le risorse della Boldrini vanno capiti aiutati ospitati mantenuti e mai criticati sono quelli che ci debbono insegnare la loro grande cultura e modo di comportarsi tanto educato, gentile,rispettoso qualche fesso politico tempo fa aveva detto, ma io non ci ho mai creduto.

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 10/08/2018 - 15:32

elkid, beata ignoranza

JK640

Ven, 10/08/2018 - 15:36

Verrà duramente sgridato e il giudice, con piglio severo, gli dirà:"mi raccomando, non farlo più, altrimenti... ti sgridiamo ancora."

zadina

Ven, 10/08/2018 - 15:54

La nostra polizia fa il suo lavoro molto bene e si merita il nostro plauso il problema inizia quando questi delinquenti vengono consegnati per il giudizio alla magistratura la quale ha delle leggi che li obbliga a metterli subito in libertà, con la perdita di noi cittadini alla fiducia nella giustizia, è la politica e i legislatori che debbono modificare presto il codice che non sia a discrezione del giudice la loro libertà, e sempre la politica dovrebbe fare accordi coi paesi di origine per farli scontare la pena nei loro paesi di origine.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 10/08/2018 - 15:56

Ormai col passaparola sanno che possono picchiare, devastare, aggredire, rubare e distruggere, minacciare, ferire e assaltare. Poi una cena gratis in questura, due giorni in cella temporanea a parlare con l'avvocato d'ufficio statale, e sono fuori. LO SA TUTTA L'AFRICA ORMAI.

Yossi0

Ven, 10/08/2018 - 17:15

badate bene già noto alle forze dell'ordine, passeggia liberamente in Italia, ai carabinieri, va tolta l'arma di ordinanza visto che anche se minacciati non la usano. Comunque sono pronto a scommettere che è già libero.

ziobeppe1951

Ven, 10/08/2018 - 17:29

Pirlotto...siamo nel far west..mica in corea del nord

Ritratto di Elvissso

Anonimo (non verificato)

routier

Ven, 10/08/2018 - 18:43

Questo "personaggio" sconterà la galera in giorni oppure in ore!