Ruba zaino in spiagga, arrestato in stazione

Finisce in manette a Vico Equense, nel Napoletano, un 39enne residente a Vasto, in provincia di Chieti. Aveva sottratto la borsa a un turista del posto che s'era addormentato al mare

Ruba lo zaino al bagnante addormentato, ladro abruzzese in trasferta nel Napoletano bloccato e arrestato proprio mentre sta prendendo il treno per andarsene.

Un sonnellino in riva al mare stava costando carissimo a un turista del posto che aveva deciso di concedersi una giornata al mare a Vico Equense, sulla costa sorrentina. L’uomo, qualche giorno prima di Ferragosto, era andato al mare con la moglie e si stava godendo a pieno il suo momento di relax. Di questo s’era accorto un 39enne di Vasto, in provincia di Chieti, già noto alle forze dell’ordine. Con una mossa fulminea, approfittando del fatto che quel turista s’era addormentato, ha messo le mani sullo zaino e poi s’è velocemente allontanato dallo stabilimento balneare. Il colpo sarebbe stato di tutto rispetto: in quella borsa, infatti, c’erano smartphone, portafogli e due paia di occhiali, uno da vista e l’altro da sole. La refurtiva, secondo le stime degli inquirenti, avrebbe avuto un valore pari a circa 1.500 euro. Per non destare sospetti, aveva nascosto lo zaino appena rubato sotto un’autovettura. Pochi minuti dopo, l’avrebbe ripreso.

Il 39enne vastese, però, non aveva fatto i conti con la prontezza di spirito di un altro bagnante che, ben sveglio, s’era accorto dei suoi magheggi e delle sue intenzioni. Questi, subito dopo aver capito quanto era accaduto, ha chiesto aiuto al 112 fornendo tutte le informazioni del caso ai carabinieri.

Che, insieme agli agenti della polizia municipale, sono riusciti in pochi minuti ad acciuffare il ladro. Era alla stazione della CircumVesuviana, pronto a volatilizzarsi in treno. Lo zaino con tutto il suo contenuto è stato restituito al turista, il ladro invece è finito in manette con l’accusa di furto aggravato.