Rubati archi per 15mila euro durante gara interregionale

Il furto è avvenuto a Gerenzano: mentre gli arcieri erano in campo, il ladro o i ladri hanno sottratto cinque costosi archi contenuti nei veicoli parcheggiati degli atleti. Forse si è trattato di un furto su commissione

La gara interregionale di tiro con l’arco 3d svoltasi lo scorso fine settimana nel Parco degli Aironi a Gerenzano (Varese) non è stata solo un’opportunità per fare sport, divertirsi e competere. Per qualcuno infatti è stata l’occasione per fare razzia di archi.

Come riferisce il quotidiano La Prealpina, il ladro o i ladri sono entrati in azione domenica pomeriggio nel parcheggio vicino al campo di gara mentre tantissimi giovani e meno giovani provenienti da diverse località del nord Italia si sfidavano a colpire i bersagli.

Dopo aver frantumato il vetro di uno dei finestrini del furgone della squadra Cremarchery team di Crema, i delinquenti si sono impossessati di tre sacche contenenti altrettanti archi mentre altri due attrezzi sono stati asportati dall’automobile di un atleta degli Arcieri Tre torri di Cardano al Campo. Segni di una tentata effrazione sono stati altresì rinvenuti sulla portiera di un’altra macchina.

Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i partecipanti e gli organizzatori della manifestazione, gli Arcieri dell’Airone di Turate, che hanno subito dato l’allarme contattando le autorità comunali e i carabinieri che stanno ora indagando.

Il valore dei cinque archi rubati, modello “compound”, è di circa 3.000 euro ciascuno: il bottino quindi in totale è stato di 15mila euro. Un danno che peraltro per gli atleti non è solo monetario dato che ogni strumento è personalissimo e non è facile da sostituire.

Vista la particolarità dei beni sottratti, non è escluso che possa essersi trattato di un furto su commissione.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 20/03/2019 - 11:51

e dove poteva capitare? sicuramente non è stato un furto doloso, per che in quei villaggi, l'arco e le frecce(oltre alla clava) le usano per cacciare e mangiare! ah ah ah!