Arriva il via libera del Campidoglio per il nuovo stadio della Roma

Presentato a marzo, il progetto dovrebbe essere pronto in due anni. Entro 180 giorni si dovrà esprimere anche la Regione

Il progetto del nuovo stadio della Roma

L'approvazione dell'Assemblea capitolina è arrivata ieri. Con 29 voti a favore, 8 contrari e tre astensioni, si è concluso l'iter del progetto per il nuovo stadio della Roma, di cui è stato riconosciuto il pubblico interesse.

Già a inizio settembre la Giunta comunale aveva dato il suo ok. Il voto di ieri sera prelude alla discussione che ora si aprirà in Regione e dovrà portare a un esito entro 180 giorni.

Presentato a marzo di quest'anno, il progetto è stato descritto dal presidente giallorosso James Pallotta come "ultramoderno e stupefacente". La struttura, che si prevede sarà pronta in due anni, sostituirà lo Stadio Olimpico, dove al momento giocano entrambe le squadre della Capitale.

"Credo che i tifosi e la città abbiano bisogno di uno stadio nuovo" aveva detto Pallotta, un progetto "importante per essere fra le più grandi squadre del mondo. Un'opportunità per la città, il Paese e la squadra". Al suo interno troveranno posto 52.500 spettatori.

Secondo il presidente la costruzione della nuova casa della squadra porterà anche un minimo di 3mila posti di lavoro durante la fase di costruzione. Altrettanti una volta che entrerà in funzione.

Commenti

Rossana Rossi

Mar, 23/12/2014 - 10:59

gnammi gnammi...un altro bel piatto in cui mangiare abbondantemente........

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 23/12/2014 - 11:05

i "forchettoni",sono già pronti a tavola,con le posate in mano,il tovagliolo,annodato al collo,con il fiasco di "vino dei castelli"...(da altre parti,usano il "barbera",il "nebbiolo",il "barbaresco",il "corvo"....il menu,è sempre lo stesso!....E il conto?....Lo paghiamo noi naturalmente!....Buon appetito!

cgf

Mar, 23/12/2014 - 11:14

of course ci sarà la gara d'appalto che sarà vinta, guarda caso, dalla CMx. x? quella di carpi o di ravenna? suspense

giovauriem

Mar, 23/12/2014 - 11:33

ho capito bene ? il nuovo stadio di roma sarà pronto in due anni ? domanda facile facile: due anni luce ?

Ritratto di .MAFIAcapital€...

.MAFIAcapital€...

Mar, 23/12/2014 - 11:48

...già pronto il nome del nuovo stadio, lo stadio MAGNAMAGNA

Giorgio5819

Mar, 23/12/2014 - 12:04

C'è anche l'ok della coop 29 giugno ?...

Ritratto di .MAFIAcapital€...

.MAFIAcapital€...

Mar, 23/12/2014 - 12:12

...il nuovo stadio si chiamerà stadio MAGNAMAGNA

pastello

Mar, 23/12/2014 - 12:40

Mi raccomando, per evitare quei noiosi aggiornamenti dei costi, cerchiamo di stilare un preventivo serio. Bustarelle comprese.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 23/12/2014 - 12:50

Chi paga? Intanto forchette e coltelli sono già pronti per l'abbuffata.

Noidi

Mar, 23/12/2014 - 12:54

Già tanto se in 2 anni sanno a chi vanno le varie mazzette. Poi in 20 anni (avevano dimenticato uno zero) lo stadio sarà pronto (per essere demolito in quanto non a norma o su terreno non edificabile).

pastello

Mar, 23/12/2014 - 13:09

Basta disfattismi ( mea culpa ) Sono convinto che questa volta verrà rispettato rigorosamente il preventivo iniziale. Ah dimenticavo, all'inaugurazione a tutti coloro che prenoteranno un biglietto verrà consegnato un biglietto: pericolo crolli, obbligatorio presentarsi allo stadio con l'assicurazione sulla vita.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 23/12/2014 - 13:14

Egregio giovauriem, l'anno luce è un'unitá di misura di lunghezza non di tempo. Peraltro approveranno il progetto definitivo (provvisoriamente, ovvio) tra due lustri... E ci mangeranno per due decenni almeno a spese di tutti gi italiani...

Mechwarrior

Mar, 23/12/2014 - 13:25

Panem et cicrcenses per tenere buoni gli italioti ;-P

igiulp

Mar, 23/12/2014 - 14:07

Certo che i quattrini per Roma capitale vengono spesi proprio bene. Mettiamoci dentro anche i 110 milioni per la riqualificazione delle periferie e lo stadio è fatto.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 23/12/2014 - 14:08

Mi raccomando che la costruzione sia affidata alla cooperative rosse, sono le più affidabili.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 23/12/2014 - 14:17

Per il nuovo stadio evidentemente i soldi non sono un problema! Le cose sono due: 1) o ci raccontano un sacco di fandonie 2) o hanno ancora fame!

Giampaolo Ferrari

Mar, 23/12/2014 - 14:22

Ma gli stadi non se li dovrebbero costruire i cleb.Perchè le spese stratosferiche le devono subire anche i cittadini che non interessa.??

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 23/12/2014 - 14:54

Bene, un altro magna magna per tutti ma sopratutto per le coop.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 23/12/2014 - 15:08

@Giampaolo Ferrari:"panem et circenses",pagato da tutti noi,per la gloria di Roma,per i "tifosi",per il "clubs",per tutto quello che gira attorno(PIL virtuoso!)....e una grande abbuffata "imprenditoriale"(sempre pagata da tutti ovviamente,anche da chi di il "calcio" lo darebbe in quel posto a tanta,ma tanta gente...)

Marzio00

Mar, 23/12/2014 - 15:08

Beh devono pur magnà sti romani......

Ritratto di Diogene1958

Diogene1958

Mar, 23/12/2014 - 15:12

Se non ci si metteranno i NoStadio, che hanno ampiamente imbrattato i muri della zona, sarà pronto in poco tempo. Forza Inter!!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 23/12/2014 - 15:21

Se ancora le necessità hanno una loro priorità, allora invece di costruire un nuovo stadio ... meglio sarebbe costruire delle nuove carceri! Si riempirebbero - a tempo pieno - prima e molto di più dello stadio.

xgerico

Mar, 23/12/2014 - 15:44

Lo stadio verrà costruito a spese di Pallotta, il comune e la regione non centrano una mazza!

cgf

Mar, 23/12/2014 - 17:46

@xgerico anche il ponte sullo stretto le istituzioni avrebbero mai dovuto fare qualcosa, a parte le autorizzazioni così come per roma ovviamente, ma tanté che... nessuno che non grida a quanti asili si potrebbero costuire?

xgerico

Mar, 23/12/2014 - 20:12

@cgf-Mar, 23/12/2014 - 17:46 - Ma stai bene??' Io parlo dell'articolo e tu straparli!

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 24/12/2014 - 08:08

la cosa più importante è spendere a più non posso: il come non importa!