"Salah è qui, correte". Ma è solo un falso allarme a Pordenone

Dopo la segnalazione il blitz antiterrorismo in una via residenziale. Ma del jihadista ricercato non c'è traccia

"Salah Abdeslam si nasconde qui". Sono bastate queste parole per scatenare il panico a Pordenone, dove ieri sera è scattato un blitz antiterroriso nel quartiere residenziale di Roraigrande.

Come racconta il Gazzettino, intorno alle 19,30 un elicottero dei carabinieri ha sorvolato la zona, puntando un faro contro una palazzina di via Palladio. Nel frattempa la zona è stata isolata dalle forze dell'ordine mentre i militari cercavano il terrorista all'interno del palazzo, passando al setaccio tutti gli undici appartamenti, per lo più abitati da stranieri. Due ore di tensione, una scena da film che si è rivelata un buco nell'acqua. Non solo non c'è Salah, ma non c'è nessun indizio che riconduca a lui o alle stragi di Parigi.