"Saldi mai visti". La pubblicità con Bocelli fa infuriare tutti

Un negozio di Bassano del Grappa promuove i saldi con cinica ironia. Suscitando un vespaio di polemiche

Bene o male, purché se ne parli. Sembra che si siano ispirati a questa vecchia - e abusata - regola di pubblicità i titolari di un negozio di abbigliamento di Bassano del Grappa (Vicenza) che hanno scelto di puntare sull'ironia cinica - già da molti definita "di pessimo gusto" - per promuovere i saldi.

Sulla vetrina, infatti, campeggia la foto del cantante ipovedente Andrea Bocelli e il claim "Saldi mai visti". Una scelta che fa discutere da giorni. "Abbiamo giocato sul doppio senso", spiega il titolare del negozio, Alessandro Di Villari al Corriere Veneto, "Nessuna volontà di offendere Bocelli che è dotato del senso dell’ironia". E al sindaco che trova l'iniziativa "del tutto fuori luogo" e minaccia di segnalare il manifesto alla polizia locale replica: "Non ho intenzione di toglierlo: alle critiche sono abituato".

In effetti Di Villari non è nuovo a questo genere di iniziative: nel 2012 inaugurò il suo negozio con uno striscione che recitava "Wear for motherf…" (letteralmente, "vestiti per figli di putt..."), riproposta in chiave natalizia e con la faccia di Mario Monti, allora presidente del Consiglio, qualche mese dopo.

Commenti

joecivitanova

Mar, 05/07/2016 - 14:37

..anche a me piace ridere, scherzare (quando ci riesco), 'farmi scherzare', ma sinceramente, non lo dico per dire o per fare apposta il rispettoso nei confronti del cantante, ma quella 'pubblicità' non mi attrae minimamente e non mi fa' per niente ridere; anzi la trovo piuttosto squallida e direi che mai entrerei a fare acquisti in quel negozio. g.

osco-

Mar, 05/07/2016 - 14:57

solo un cafone veneto poteva tanto

un_infiltrato

Mer, 06/07/2016 - 07:02

Iniziativa pubblicitaria in palese dispregio del codice etico di autoregolamentazione. Meritevole di sanzione penale.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/07/2016 - 08:47

per me la gente non ci ha visto più ed è andata subito a lamentarsi dal sindaco. Ma potevano evitare di metterlo su tutti i giornali, si sa, occchio non vede.....vabbè, chiudiamo un occhio.

tzilighelta

Mer, 06/07/2016 - 19:03

Allora non conoscete quel tale che si chiama Balenga e vende attrezzi da cantiere e varia ferramenta, per pubblicizzare i chiodi ha messo su un manifesto con Gesù cristo in croce e la scritta "con i chiodi Balenga, non c'è Cristo che tenga"

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 07/07/2016 - 11:50

Se potessi dire la mia in qualità di appassionato di musica classica ed operistica direi che Bocelli è un mezzo tenore. Metà della sua fortuna è dovuta al suo problema fisico, perché come impostazione e tecnica non è male ma come voce non ci siamo e non ci saremo...tutto il resto è noia.

Andrea Balzarotti

Gio, 07/07/2016 - 11:50

Pubblicità idiote e controproducenti vengono sfornate continuamente da strapagati studi di marketing e dobbiamo subircele nauseati su scala nazionale. Questa almeno è su scala di quartiere e qualificherà l'ideatore solo fra pochi passanti per pochi giorni.