Salento, intercettato veliero con a bordo venticinque immigrati

Provengono dall'Iraq e dal Kurdistan e dalla Turchia. Tra loro sei bambini e una donna incinta

È stata intercettata ieri al largo di Santa Maria di Leuca, un Comune in provincia di Lecce, una barca a vela con a bordo venticinque migranti. Si tratta di quindici uomini, sei donne,di cui una in stato di gravidanza e sei bambini. Provengono dall'Iraq, dal Kurdistan e dalla Turchia. Un lungo viaggio per mare di oltre cinque giorni, secondo quanto dichiarato dai migranti appena sbarcati, prima di arrivare sulle coste pugliesi.

A intercettare l'imbarcazione la guardia di finanza. Sono in corso le indagini sugli scafisti della barca a vela. Potrebbero essere due dei venticinque immigrati tratti in salvo.

Intanto fa il giro del web l'immagine commovente pubblicata sulla pagina Facebook del comitato di Lecce della croce rossa italiana di una volontaria che tiene in braccio un bambino avvolto nella coperta isotermica.

Dati alla mano, solo lo scorso anno sono stati oltre 200 i migranti irregolari, provenienti dal mare, giunti in Puglia, 10 gli scafisti arrestati e 5 le imbarcazioni sequestrate dalla Guardia di Finanza.

Commenti

Giorgio5819

Lun, 25/03/2019 - 17:41

Finiamola con queste pagliacciate !! NON DEVE ENTRARE PIU' NESSUN CLANDESTINO !! Non ce n'é alcun motivo valido. BASTA.