Salerno, bimba muore soffocata da un pezzo di wurstel

Inutili i soccorsi che sono stati immediati. Trasportata nel vicino ospedale di Eboli la bambina non ce l’ha fatta ed è deceduta durante il tragitto

Era a casa della nonna a Campagna, un piccolo centro del Salernitano, a pochi chilometri da Eboli quando è accaduta la tragedia. La donna anziana non si è accorta che la nipote, una bimba di appena 2 anni, aveva preso dalla tavola un wurstel e non ha fatto in tempo ad intervenire.

La piccola ha messo in bocca un pezzo di carne ed è rimasta soffocata. Inutili i soccorsi, che sono stati immediati. Trasportata nel vicino ospedale di Eboli la bambina non ce l’ha fatta ed è deceduta durante il tragitto. Un venerdì santo da incubo quello trascorso dalla famiglia salernitana, che si preparava a festeggiare le vacanze pasquali. Proprio per questo motivo la bimba era andata dalla nonna, che era intenta a preparare i rustici e i dolci tipici della Pasqua.

L’intera comunità di Campagna si è stretta intorno ai familiari della piccola vittima e attendono di conoscere la data del funerale, a cui sicuramente parteciperà una folla commossa. Recentemente, a Napoli, un bimbo di 4 anni è morto, soffocato da un mattoncino Lego. Secondo una prima ricostruzione, fornita dagli stessi genitori, il piccolo stava giocando con le costruzioni, quando ha messo in bocca un mattoncino di plastica. Il gioco si è trasformato ben presto in tragedia, poiché il pezzo della Lego ha ostruito la trachea del piccolo, procurandone la morte.

Commenti

Holmert

Sab, 20/04/2019 - 19:19

Molti bimbi fanno una fine del genere. Alle persone che sono a contatto con i bambini, alle maestre d'asilo etc.Bisognerebbe insegnare delle manovre di pronto intervento che agiscono spingendo il diaframma e provocando un pressione che permetta l'espulsione del corpo estraneo.Si chiama manovra di Heimlich .