Salvini rompe: no a Bertolaso

Ma il Carroccio è spaccato tra i moderati di Giorgetti e i pasdaran del leader

Continua il dibattito sul nome del candidato di centrodestra alle elezioni capitoline. Arriva l'ultimo aut aut leghista: «Il candidato di tutto il centrodestra a Roma non si chiama Bertolaso, almeno, non è il mio. Certo, se si facesse avanti la Meloni il candidato sarebbe lei». Ma Berlusconi non molla: il nome dell'ex numero uno della Protezione civile è stato scelto da tutti. Sabato ci sarà l'investitura ufficiale di Bertolaso con una telefonata del Cavaliere all'evento organizzato da Tajani all'hotel Ergife. Intanto crescono i malumori anche all'interno della Lega e il leader è conteso tra le due anime padane: i moderati di Giorgetti e i pasdaran. E sono proprio queste diverse visioni a ostacolare, per il momento.