Sangue al campo rom: bambina accoltellata per gioco dall'amichetto

I ragazzini stavano giocando in cucina con un coltello. Il bimbo le ha tagliato l'addome per divertimento

Un campo rom in una foto d'archivio

L'estrema periferia romana trona a esplodere. E torna a scorrere il sangue nel campo nomadi di Catel Romano. Ieri pomeriggio una bambina di 11 anni è stata ricoverata d'urgenaza in ospedale. La piccola, in gravissime condizioni per una profonda ferita d’arma da taglio all’addome, è stata immediatamente operata ma sarebbe ancora in pericolo di vita.

Dai primi accertamenti sembrerebbe che la bimba sia stata ferita da un amichetto con un coltello da cucina mentre giocavano nel campo. Dopo essere stata sottoposta a un complicato intervento chirurgico all’ospedale Sant’Anna di Pomezia, è stata trasferita all'ospedale pediatrico Bambino Gesù. Nel ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, i carabinieri sono riusciti a identificare la madre del ragazzino minorenne. Si tratta di una bosniaca che adesso potrebbe rispondere di lesioni gravissime e abbandono di minori.

Commenti

elio2

Sab, 14/03/2015 - 11:04

Tranquilli, sono zingari e quindi nessun magistrato perderà tempo con loro, meglio andare a curiosare nelle mutande del Berlusca, così si ottiene visibilità e un'impennata alla carriera, le spese le pagano come al solito gli Italiani, compreso i cretini che applaudono.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Sab, 14/03/2015 - 11:14

E' sicuro che l'accoltellatore sia stato un amichetto rom e non un razzista camuffato? Il TG3 potrebbe presentarla così. TG3 che, ieri, in tutte le sue edizioni principali, ha completamente ignorato l'omicidio del marocchino. Berlinguer, vergognati e dimettiti!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 14/03/2015 - 11:20

Questo bambino, dovrebbe essere adottato dalla Boldrini !!!!!!

Paul Bearer

Sab, 14/03/2015 - 11:35

Considerando che gli appartenenti a tale etnia a 12 anni si sposano anche fra coetanei e cominciano (purtroppo) a prolificare chissà quale gioco faceva col suo "amichetto" e per quale vera ragione lui l'ha accoltellata.

blackbird

Sab, 14/03/2015 - 11:47

Non confondiamo le cose: quanti bambini sono caduti dalla finestra o hanno sparato con la pistola di papà? Gli incidenti e le disgrazie capitano a tutti, di tutte le etnie e ceti sociali. Ben altri son i motivi di doglianza, non certo un tragico incidente di gioco tra bambini!

killkoms

Sab, 14/03/2015 - 12:05

finche si accoltellano tra di loro!il problema è quando i boldrini e friends li vogliono appioppare alla società civile!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 14/03/2015 - 12:05

@elio2 - CONCORDO.saluti.

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

mar75

Sab, 14/03/2015 - 12:15

È un tragico gioco tra bambini. Avete dimenticato che in altre etnie i bambini piccoli prendono la pistola dei genitori e uccidono un fratellino o un genitore stesso? Fatte un giro negli articoli che riguardano gli USA....

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 14/03/2015 - 12:32

PICCOLI ROM CRESCONO...

Much63

Sab, 14/03/2015 - 12:42

Lasciateli giocare, sono bambini.

moshe

Sab, 14/03/2015 - 12:52

cominciano ad allenarsi fin da piccoli ...

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Sab, 14/03/2015 - 12:56

Sono preziose risorse amiche del PD ...

44mag

Sab, 14/03/2015 - 15:25

Chiaro evento di infortunio sul luogo di lavoro....che l'inail risarcisca immediatamente tutta la famiglia...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 14/03/2015 - 17:22

Se si cominciassero a scannare tra loro non sarebbe una brutta idea.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 14/03/2015 - 18:58

Il bambino doveva pur fare pratica e che cavolo.

NON RASSEGNATO

Sab, 14/03/2015 - 19:20

Forse si stavano allenando