Sanremo, minaccia di buttarsi da un tetto vicino l'Ariston

Un 68enne ha chiesto di parlare con Carlo Conti: preso dalle forze dell'ordine

Un uomo di circa 68 anni è salito oggi sul tetto di un edificio vicino al teatro Ariston dove in questi giorni si sta svolgendo il Festival di Sanremo e ha minacciato di buttarsi.

L'aspirante suicida chiedeva di avere a disposizione una telecamera di una emittente tv per spiegare le ragioni del suo gesto o in alternativa di parlare direttamente con Carlo Conti. Sul tetto è stato raggiunto da alcuni carabinieri e poliziotti che alla fine lo hanno bloccato e portato a terra. Protagonista del gesto è Carmine Garofalo, 68 anni, calabrese residente a Sanremo. La sua plateale protesta è durata poco più di un'ora. Secondo gli investigatori, l'uomo ha inscenato proteste simili, sempre in occasione del Festival, almeno altre due volte. Garofalo voleva leggere una lettera contro una donna che lo avrebbe fatto finire nei guai con la giustizia. In piazza Colombo era stato montato anche un gonfiabile per attutire una sua eventuale caduta.

Commenti

mareblu

Sab, 13/02/2016 - 15:13

mi dispiace per lui, che tenta di intenerire il cuore dei nostri delinquenti politici .

linoalo1

Sab, 13/02/2016 - 17:09

Realtà o solo Pubblicità????Situazioni simili,le ammiamo già visste in passato con Baudo!!!Quindi,molti sono già vaccinati!!!

Anonimo (non verificato)

yulbrynner

Sab, 13/02/2016 - 19:12

mahhhhh non so se tratti del solito minchione di turno in cerca di un attimo di notorieta' che in questa tornata ancora mancava o altro...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 13/02/2016 - 19:52

Proprio non capisco il perché imporre sempre la volontà propria agli altri. Lasciate che ognuno faccia ciò che vuole un secondo non lo si incontrerà più. Buffoni.