Sara Manfuso 'difende' Yann Moix: "Fossi uomo mi piacerebbe la donna giovane"

Il presidente dell'associazione "Io così" ha detto la sua sulla polemica scatenata dallo scrittore francese sul sesso con le cinquantenni

"Se si parla di sesso è evidente che un corpo di una ventenne sia meglio di quello di una cinquantenne. Non voglio fare il gioco ipocrita di chi si scandalizza: se fossi un uomo a me una donna giovane, bella e tonica piacerebbe e piacerebbe tanto. Se poi per amare non si parla di questioni sessuali ma di sentimenti, è tutto un altro discorso. Le cinquantenni che scimmiottano le ventenni perdono in partenza. L'uomo non preferirà mai l'imitazione rispetto all'originale". Sara Manfuso, presidente dell'associazione "Io Così", ha parlato ai microfoni de "I Lunatici" su Rai Radio2, commentando la polemica sollevata dallo scrittore francese Yann Moix, che aveva detto di non riuscire ad amare - sessualmente - le donne di 50 anni.

Dunque, nel corso della chiacchierata radiofonica, la Manfuso ha spiegato, a par suo, a cosa guardano di solito le donne: "Anche noi cerchiamo quell'elemento che ci attira, che ci piace. Magari non è necessariamente nel corpo, può essere anche il potere, lo status sociale. L'omologo della bellezza femminile per un uomo spesso per la donna è legato al portafogli, allo status sociale e alla posizione economica. Anche noi donne cerchiamo i nostri riferimenti, può succedere che ad attirare sia la posizione socio-economica".

Commenti

sale.nero

Dom, 13/01/2019 - 17:34

Evviava la sincerità intellettuale