Sardegna, accoltella la moglie nel sonno E poi tenta il suicidio

Tragedia a Guspini, nel Medio Campidano (Sardegna). Un anziano allevatore ha massacrato la moglie

Ha ucciso la moglie, Giuseppina Brodu, di 62 anni, di Desulo (Nuoro), durante il sonno con varie coltellate e poi con la stessa arma ha cercato di uccidersi conficcandosela nel ventre. Ugo Basilio Lai, di 70 anni, allevatore, anch’egli di Desulo ma da anni residente a Guspini, nel Medio Campidano, non è riuscito ad ammazzarsi e adesso è ricoverato nell’ospedale di San Gavino Monreale dove i medici lo hanno operato per suturargli le ferite. Le sue condizioni non sono ritenute a rischio di vita.

Il nuovo caso di femminicidio è accaduto intorno alle 2 e mezzo della notte nella casa dell’azienda agraria dove la coppia abitava, in località Arriopus, nelle campagne di Guspini. L’uomo, secondo la ricostruzione degli inquirenti che non hanno ancora chiarito le cause che hanno scatenato il raptus, impugnati due coltelli ha inferto alcuni colpi sulla moglie che dormiva nel letto e poi, raggiunta la veranda della casa, si è inferto alcune pugnalate all’addome e si è accasciato su una panca in legno. Ad accorgersi della tragedia è stato il figlio convivente della coppia che con il trambusto si è svegliato e ha fatto la tragica scoperta.

Commenti

vince50

Dom, 25/08/2013 - 15:10

Il termine femminicidio e ridicolo se non osceno,si tratta di pazzi scatenati e trogloditi punto e basta.

titina

Dom, 25/08/2013 - 18:18

Spesso chi vuole ammazzare ci riesce, ma quando si tratta di ammazzarsi no. Perchè?

Prameri

Lun, 26/08/2013 - 08:36

Femminicidio è una sottospecie di omicidio: si ha maschicidio se viene ucciso un maschio, femminicidio se viene uccisa una femmina. La percentuale di 'femmine' di famiglia uccise sembra molto più alta, forse per alterazioni dovute ai costumi in evoluzione, alterazioni psicologiche non scusabili di fronte alle tragedie. Nel caso di Desulo, invece, tutti parlano di alterazioni psichiatriche molto gravi, disturbi non solo psicologici ma fisici nel cervello. Quindi delitto, secondo le informazioni in linea, privo di volontà di nuocere contro la moglie, non odiata, ma semplicemente vicina. In quelle condizioni avrebbe ucciso la madre o un figlio, senza altro motivo che la pazzia, se fossero stati vicini.