Savona, rissa tra immigrati: un morto

Un uomo di 33 anni, di origini tunisine, è morto durante una lite finita a bottigliate

Un uomo di 33 anni, di origini tunisine, è morto durante una lite finita a bottigliate scoppiata nella tarda serata di ieri nei pressi del bar «Bagnarci» di via Cimarosa 21/r a Savona. Un diverbio scoppiato probabilmente per un debito con due suoi connazionali, senza fissa dimora in Italia.
I tre cittadini stranieri si sono affrontati armati di cocci di bottiglie seminando il panico tra i clienti di un adiacente stabilimento balneare savonese in cui era in corso una festa. Uno dei due tunisini è rimasto ferito in modo non grave mentre il terzo è stato prima fermato dai carabinieri e poi arrestato per omicidio volontario ed è ora a disposizione della magistratura savonese. Ad uccidere la vittima sarebbe stata una profonda ferita al braccio, inferta quasi certamente con una bottiglia spezzata, che gli ha reciso un’arteria.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 18/07/2015 - 17:14

Festa cui partecipavano molti bambini. Nessun cenno ai traumi inferti alla prima infanzia. L'accoglienza, ormai, fa premio su tutto. E la sensibilità esiste solo a senso unico. Verso i "migranti", naturalmente.

goldrake72

Sab, 18/07/2015 - 22:00

https://youtu.be/xOGktrqyA74 questa canzone sostituisce ogni commento