Scabbia in scuola elementare di Trieste: è il terzo caso quest'anno

Allarme in una scuola elementare di Trieste per un caso di scabbia

Allarme scabbia in una scuola primaria di Trieste. La notizia è di appena qualche ora fa ma avrebbe già messo in allarme i genitori degli alunni dell'istituto elementare dove è stato individuato il primo caso di contagio.

La comunicazione è stata inviata dall'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Triste nella mattinata di oggi e poi inoltrata alle famiglie degli studenti nel pomeriggio. Stando a quanto si apprende dal sito d'informazione online triesteprima, ad esserne affetto sarebbe un bambino del scuola prima Umberto Saba, nel rione Gretta, a Trieste,

"La trasmissione della scabbia – riferisce con una nota l'Azienda Sanitara – presuppone un contatto prolungato di cute su cute. Il contagio si verifica prevalentemente tra soggetti conviventi, quindi in ambito familiare, o nelle comunità residenziali quali, ad esempio, le case di riposo". In riferimento al comunicato redatto dalla AsuiTs, si tratterebbe soltanto di un caso isolato, il primo registrato quest'anno all'interno di una struttura scolastica o educativa. A quanto si apprende dallo scritto, è stata già diramata un'informativa ai pediatri "in modo che possano considerare la scabbia in diagnosi differenziale nei bambini frequentanti una determinata comunità infantile che dovessero presentare segni o sintomi".

Nonostante il tono rassicurante della nota, sarebbe già esplosa la rabbia dei genitori degli alunni del Saba, preoccupati dal rischio di un contagio. "È sconvolgente – dice una mamma –che non vengano effettuate misure preventive con verifiche per appurare che questi bambini possano frequentare scuole pubbliche in condizioni igieniche minime alla condivisione di luoghi".

Si tratta del terzo caso di scabbia registrato nelle scuole italiane questo ottobre. Soltanto due giorni fa, infatti, è stata data notizia di altri due contagi, uno nell'istituto primario Santa Caterina di Magenta, l'altro in una scuola media aretina.

Commenti
Ritratto di mailaico

mailaico

Lun, 21/10/2019 - 21:21

beh, normale coi nxxxi.

lappola

Lun, 21/10/2019 - 21:46

Ma avete controllato se nella classe ci sono dei bambini eschimesi, australiani, islandesi, finlandesi, controllate bene ....

cgf

Lun, 21/10/2019 - 22:08

non è solo il terzo se comprendiamo anche quelli non denunciati e/o fuori dalle sQuole

killkoms

Lun, 21/10/2019 - 22:35

il nuovo che avanza!

Divoll

Lun, 21/10/2019 - 23:54

Chissa' da dove e' arrivata.............

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 22/10/2019 - 01:03

Grazie, cari FRATELI e SORELE!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 22/10/2019 - 08:16

viene da chiedersi:come èarrivata nelle scuole?? ah...esistono delle famigliole che vivono senza acqua corriva...che ci sia correlazione?

obiettore

Mar, 22/10/2019 - 09:26

Il rione è uno dei migliori, socialmente parlando, della città. Prima periferia, poche case popolari. A poche centinaia di metri dalla scuola, il Faro della Vittoria. Mi sarei aspettato casi a Borgo S. Sergio (romsinti ecc.) o San Giacomo , imbottito di albanesi, serbi, extracomunitari di ogni risma, o Ponziana, peggio ancora....ma là, no.

obiettore

Mar, 22/10/2019 - 22:17

...naturalmente mi riferisco a persone irregolarmente presenti nelle aree citate, non certo a quelli che lavorano onestamente.