Per gli scienziati le scie chimiche sono una bufala

Secondo uno studio condotto presso la Carnegie Institution for Science non ci sono prove scientifiche che dimostrino l'esistenza delle scie chimiche

Per gli scienziati non esiste alcuna “prova evidente” dell’esistenza delle scie chimiche. Secondo uno studio condotto presso la Carnegie Institution for Science, a Washington settantasette scienziati, eccetto uno, hanno spiegato di non aver mai trovato prove dell’esistenza di queste scie condensate visibili nell’atmosfera che, secondo alcuni, sarebbero composte da agenti chimici e biologici diffusi per un programma segreto dei governi.

“Abbiamo voluto realizzare un sondaggio fra gli scienziati su questo - ha spiegato Steven Davis, uno degli autori dello studio, pubblicato nelle “Environmental Research Letters” - gli esperti hanno clamorosamente respinto le fotografie e i risultati di alcuni test come prova dell’esistenza delle scie”. Le scie che vengono avvistate che rimangono visibili per ore, sono quelle dei motori a reazione degli aerei. Si tratta di aria calda, che in contrasto con la bassa pressione dell’atmosfera, crea un effetto condensa che poi rimane visibile. Insomma, secondo gli scienziati il complotto delle scie chimiche è una bufala eppure ben il 17% degli intervistati con un sondaggio del 2011 sembra credere che esistano.

Commenti

BiBi39

Dom, 14/08/2016 - 00:19

Che l'umanita' sia composta da un solo 17% di imbecilli mi sembra poco.

blackindustry

Dom, 14/08/2016 - 08:30

E' chiaro che se chiedi all'oste se il vino e' buono...

routier

Dom, 14/08/2016 - 13:20

Sulle scie chimiche non ho le competenze per giudicare, tuttavia so per sicuro che, nel tempo, la "scienza" ha preso cantonate formidabili. Dal sistema tolemaico in avanti, non si contano gli svarioni!