"È un eroe, gli sarò grato per sempre". L'impresa del cane che ha salvato il padrone

Un uomo è stato salvato dal suo cane dopo essere caduto al freddo e alla neve. Si è rotto il collo ma il cane lo ha scaldato e ha abbaiato finché, 24 ore dopo, il vicino di casa si è accorto di loro e ha portato l'uomo in ospedale

"È un eroe, gli sarò eternamente grato". A dirlo è Bob, un uomo residente in Michigan che è stato salvato dal suo cane dopo che, nella notte di Capodanno, è uscito di casa poco vestito, è scivolato e si è rotto il collo.

Per 24 ore è rimasto bloccato nella neve al gelo ma, per fortuna, il suo cane, un Golden Retriever di nome Kelsey, non lo ha mai abbandonato per un istante. Anzi gli ha fornito calore, assistenza e ha abbaiato per chiedere aiuto. "Ho urlato per chiedere aiuto ma il mio vicino di casa era troppo distante. È arrivato Kelsey" ha detto Bob parlando del suo cane di 5 anni che si accoccolato su di lui e l'ha tenuto sveglio leccandogli mani e viso. Kelsey, si legge sull'Huffinghton, ha continuato ad abbaiare finchè il vicino dopo 24 ore è riuscito a sentire gli ululati ed ha trovato Bob in fin di vita. "Sono così grato per i miei due eroi", ha detto Bob riferendosi al suo Golden Retriver e al dottore che lo ha aiutato a recuperare.

Commenti
Ritratto di Zione

Zione

Dom, 15/01/2017 - 18:14

Bravissimo, questo Nobile EROE.

il sorpasso

Dom, 15/01/2017 - 18:16

Un grande cane come del resto tutti gli animali sono dei grandi!