Scomunicato il vescovo negazionista monsignor Williamson

Monsignor Williamson, a seguito della consacrazione episcopale effettuata ieri, è incappato nella scomunica latae sententiae

Monsignor Richard Williamson è un ex vescovo della Fraternità san Pio X, dalla quale si era allontanato per protestare contro il riavvicinamento dei tradizionalisti al Vaticano. Da tempo aveva promesso che avrebbe consacrato un nuovo vescovo per salvaguardare la continuità della tradizione cattolica.

Lo scorso 19 gennaio, monsignor Williamson è passato dalle parole ai fatti e ha consacrato vescovo don Jean Michel Faure, 73 anni, nato in Algeria e trasferito poi in Argentina assieme alla propria famiglia.

Così il prelato inglese è incappato nella scomunica latae sententiae, creando di fatto un nuovo scisma all'interno della Chiesa.

La Fraternità san Pio X ha preso formalmente le distanze dall'atto di Williamson.

Commenti

cicero08

Ven, 20/03/2015 - 18:52

e ora sotto con il cardinale di napoli clamorosamente smascherato dalle iene su una scabrosa vicenda di lavoro nero...Forza Papa Francesco proceda secondo i sacrosanti principi appena enunciati su chi sfrutta i lavoratori!