Scontro frontale, arresto per "omicidio stradale"

Un uomo di 37 anni, P.A., di Somma Vesuviana, è stato posto agli arresti domiciliari per omicidio stradale. Si tratterebbe della prima misura cautelare adottata per il nuovo reato previsto dalla legge entrata in vigore sabato scorso

Un uomo di 37 anni, P.A., di Somma Vesuviana, è stato posto agli arresti domiciliari per omicidio stradale. Si tratterebbe della prima misura cautelare adottata per il nuovo reato previsto dalla legge entrata in vigore sabato scorso. L’uomo era alla guida di un’auto che ha avuto uno scontro frontale con un’altra vettura, nella serata di sabato scorso, provocando la morte di un giovane di 28 anni.

Le indagini dei carabinieri hanno accertato che P.A. era alla guida malgrado gli fosse stata revocata la patente nel 2011: inoltre il suo veicolo era privo di revisione, e al momento dell’impatto marciava a velocità doppia rispetto a quella consentita.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 28/03/2016 - 14:48

Solo i domiciliari?

doctorm2

Lun, 28/03/2016 - 15:11

vediamo se la legge verrà applicata, se quanto scritto nell'articolo fosse vero, costui meriterebbe la revoca a vita e totale della patente e un bel po' di anni di galera, se accadrà e qualcosa di diverso significa due cose : o l'articolo è sbagliato o la legge è una pagliacciata....

giosafat

Lun, 28/03/2016 - 16:41

La solita italica 'fuffa': guida senza patente, revisione scaduta, eccesso di velocità bastano e avanzano per l'imputazione di omicidio volontario e gattabuia a vita. Ma ce la mettiamo tutta per inventare arzigogoli e distinguo che, alla fine, produrranno l'unico effetto di permettere all'assassino di cavarsela a buon mercato. Scommettiamo?

vince50

Lun, 28/03/2016 - 20:47

Chi si permette il lusso di guidare con patente revocata senza revisione e il doppio della velocità consentita,deve essere messo nella condizione di di non poterlo fare mai più.Cinque minuti di processo e poi in galera a vita stop.

zucca100

Lun, 28/03/2016 - 22:49

Giocavate, non ho capito. Non ti va bene la legge sull'omicidio stradale? E perché?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 29/03/2016 - 00:14

Beh, se è così, ci sta! Non oso però pensare ai mille casi di colpa non accertata in cui sarà punito qualcuno che, alla fine delle indagini, risulterà del tutto incolpevole. Vi è mai capitato, girando per strada, di evitare per puro miracolo un pedone o un ciclista animato da istinti suicidi che, letteralmente, vi si butta sotto la macchina? A me sì, tante volte! finora mi è andata bene, ma se capita adesso, con la nuova legge? Meditate, gente, meditate!

no_balls

Mar, 29/03/2016 - 10:47

tutti contenti per il reato di omicidio stradale.... Poi se dovesse capitare a loro o ai loro figli ne riparliamo... okkio a quando andate alla velocita' stratosferica di 60kmh con un limite di 30 ....oppure a non farvi un amaro prima di mettervi in auto.... o a non farvi distrarre da qualche tetta sui cartelli stradali... Vi dovesse capitare un pedone intento a chattare mentre attraversa vi beccate una paio di anni come se aveste fatto una rapina in banca a mano armata....... Tutti coloro che hanno fatto un sinistro con colpa o hanno beccato una multa per eccesso di velocita' sono potenziali ergastolani.....