Scoperto a Reggio Emilia il ladro seriale di mutandine

Una passione senza freni quella di un ladro seriale di perizomi e reggiseni che rubava dagli stendini collocati nel ballatoio condominiale in uso alle vicine di casa

Continuava a rubare reggiseni, perizomi e culotte dagli stendini del ballatoio condominiale. All'ennesimo capo intimo sparito, una vicina di casa - un'operaia di 28 anni - si è inspospettita e ha bussato alla porta dell'appartamento dell'uomo.

A quanto pare, però, il 77enne non era affatto contento di doverle restituire le sue mutadine, tanto da puntare una pistola addosso alla donna, poi rivelatesi un'arma ad aria compressa. A quel punto è scattata l'operazione dei carabinieri che ha portato alla scoperta del bottino: una trentina di capi d'intimo da donna sparsi sul letto, circondati da pareti interamente addobbate da foto pornografiche.

Il pensionato è stato denunciato per furto continuato, minaccia aggravata e detenzione illegale di munizioni. A questo punto, però, vista la passione sfrenata dell'uomo, probabilmente le vicine non vorranno nemmeno le loro mutandine indietro.