Scopre foto della figlia in bikini. La picchia fino a perforarle il timpano

Un 40enne di Casier, in provincia di Treviso, è stato condannato alla galera dopo anni e anni di maltrattamenti alla famiglia. Durante una lite ha perforato il timbano alla figlia, colpevole di avere delle foto in bikini

Il giudice Piera De Stefani ha condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione un padre di famiglia che per anni picchava e maltrattava la moglie e la figlia. La minore, in uno dei fatti contestati, ha riportato per le botte la perforazione di un timpano.

Picchiata per delle foto in bikini

L'uomo davanti al giudice non ha mai negato le sue colpe ma ha sempre ammesso di aver agito nell'interesse della figlia e della compagna. Ma questa versione di padre e marito premuroso non coincidevano con i racconti delle violenze fisiche e psicologiche della due donne. La procura di Treviso ha circoscritto gli eventi tra il 2010 e il 2013, quando mamma e figlia sono scappate di casa e hanno denunciato l'uomo. Secondo le ricostruzoni e le testimonianza delle vittime, il "padre padrone", un 40enne, dopo una giornata in fabbrica come operaio tornava a casa ubriaca e sfogava la propria rabbia contro le due donne.

Il 40enne ha sempre mostrato un comportamento particolarmente ferreo nei confronti della minore, a suo parere troppo impegnata nelle vita mondana fino al punto di trascurare la scuola. Poi l'atteggiamento dell'operaio s'é fatto violento a causa di alcune fotografie trovate su Facebook che immortalavano la figlia in bikini. Da quel momento l'ira è diventata violenza. Oltre a impedire alla giovane di vedere i suoi amici, ha iniziato a offenderla chiamandola “p*****a”, “s*****a” e “t***a”, fino a perforarle il timpano per le troppe botte. La rabbia dell'uomo è anche esplosa per colpa di diversi messaggi con un 50enne che pensava fossero della figlia, ma che in realtà erano della moglie, come precisa Today.it.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 11/10/2016 - 13:11

Ucci,ucci sento odor di extracomunistarucci...infatti il paparino è dello SRI LANKA!!!Non bastano gli autoctoni violenti in famiglia...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 11/10/2016 - 13:54

bandog: dove hai letto che è dello Sri Lanka?

marcogd

Mar, 11/10/2016 - 14:26

Vero,Dreamer, questo non è dello Sri Lanka,stante altre testate web e cartacee:in effetti é Rumeno... Il buon Bandog lo ha confuso con un altro articolo,protagonista sempre un 46enne residente in Italia, ma quello sì dello Sri Lanka, che ha massacrato moglie e figli a cinghiate e bastonate.

gcf48

Mar, 11/10/2016 - 15:00

marcogd confermo

Mizar00

Mar, 11/10/2016 - 16:29

@dreamer: ora non parli più?

ziobeppe1951

Mar, 11/10/2016 - 16:49

Sognatore66 ....ti sarebbe piaciuto fosse stato un ITAGLIANO eh?

Cheyenne

Mar, 11/10/2016 - 18:42

E' una risorsa non va messo in galera ma internato in un campo di concentramento in una buca come quelle del vietnam

eglanthyne

Mar, 11/10/2016 - 20:27

La Sora boldrina è stata informata ?

Linucs

Mar, 11/10/2016 - 20:43

Quando accadono questi fatti incresciosi cortesemente indicate di che razza è il reo, tanto per tenere la statistica.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Mar, 11/10/2016 - 21:40

Mizar00 16:29 - No, non gli conviene. Il Komintern gli ha dato il contrordine di tacere.