"Scortati fino alle navi delle Ong" Ecco le nuove rotte degli scafisti

Gommoni scortati fino alle navi delle Ong. Un nuovo elemento si aggiunge all'inchiesta delle procure di Catania, Palermo e Cagliari

Gommoni scortati fino alle navi umanitarie. Un nuovo elemento si aggiunge all'inchiesta delle procure di Catania, Palermo e Cagliari, sui contatti tra le Ong e gli scafisti. Al centro delle indagini ci sono le rotte verso l'Italia da parte di alcune navi di Ong che recuperano i migranti in mare e che snobbano alcuni porti più vicini come ad esmpio Malta e Tunisia.

Solo ieri il pm Zuccaro ha rivelato a LaStampa l'esistenza di contatti tra alcune Ong e i criminali libici. Telefonate che partono dalla Libia verso alcune persone dell'equipaggio delle imbarcazioni dell Ong. In questo quadro l'Italia consegnerà alla guardia costiera libica alcune motovedette che serviranno proprio a monitorare l'attività degli scafisti. Ma in questo quadro un investigatore, che da tempo segue le indagini sugli scafisti, rivela a LaStampa un retroscena: "È cambiato tutto in questi ultimi anni, non ci sono più scafisti delle organizzazioni criminali ad accompagnare i migranti, su imbarcazioni sempre più piccole, affollate e insicure, ma li guidano ugualmente a distanza e li indirizzano verso le navi al largo della Libia". Poi il suo racconto si fa più preciso: "Abbiamo documentazione fotografica dell’ultima tecnica adottata dai trafficanti - spiega -. I migranti vengono ammassati su gommoni che possono galleggiare solo poche miglia o su barchini e li scortano con le moto d’acqua fino a quando non si vede all’orizzonte un’imbarcazione delle Ong o una ufficiale. Dopo di che, invertono la loro rotta e tornano in Libia. Sui gommoni, il timone è stato invece affidato a uno o due migranti; qualche volta sono costretti, spesso però sono loro stessi a proporsi ai trafficanti perchè così si pagano il loro viaggio. I più coraggiosi e sfrontati sono i nigeriani ma ultimamente perfino migranti del Bangladesh, che sono miti e non aprono mai bocca, sono disposti a trasformarsi in scafisti". Dopo queste parole sembrano sempre più fondati i dubbi di Zuccaro: "Non siamo affatto sicuri che alcune Ong facciano un lavoro pulito. Quando, all’inizio dell’operazione Sophia anche le navi militari stavano a ridosso delle acque libiche, abbiamo chiesto di farle arretrare e così è stato. Le ong invece sono sempre lì". Ora toccherà agli inquirenti fare luce su questi salvataggi in mare che hanno come rotta finale sempre le coste italiane...

Commenti

VittorioMar

Lun, 24/04/2017 - 11:24

...BASTA NON PAGARE o USARE LA FORMULA TUTTA ITALIANA : A BABBO MORTO !!!

risorgimento2015

Lun, 24/04/2017 - 11:37

Adesso che si sa (da `tempo)la manfrina ....riuscirete a metterci una fine???Oppure passeranno un paio di anni...quando non ci sara` piu nessuno in Africa e altrove....SBRIGATIVI ,basta con le chiacchere!"!

Una-mattina-mi-...

Lun, 24/04/2017 - 11:42

ARRESTATE QUESTI DELINQUENTI CHE AFFAMANO L'ITALIA CONDUCENDOLA AD UN CROLLO STORICO ETICO-MORALE-ECONOMICO

Jimisong007

Lun, 24/04/2017 - 11:46

Ma guarda! Chi chi ci sarebbe mai arrivato, Pensavamo che i bambini guidassero i gommoni fino in Italia

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 24/04/2017 - 11:48

L'Itaglia come ideale laboratorio sperimentale della nuova razza subumana. Quella abulica ed immeticciata vagheggiata da Kalergi e da Amato. Gli incubi narrativi di Lovecraft, al confronto, sembreranno fiabe per bambini...con tanto di happy ending.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 24/04/2017 - 12:18

La sede della regia distruggi europa sta in vaticano.

Jesse_James

Lun, 24/04/2017 - 12:59

@giangol - io più che "distruggi Europa" direi "distruggi Italia". Gli altri stati europei si sono chiusi e non passa più nessuno. Comunque, la responsabilità cade sempre su chi ci governa. Non ce l'ha ordinato il dottore di dare retta a ciò che dice il Papa, ne siamo obbligati a farli sbarcare sulle nostre coste una volta che le ONG arrivano in porto, basta respingerli. E così, con questo sistema attuale, nemmeno possiamo più arrestare quei 4 scafisti che conducevano i gommoni. Ora i nuovi scafisti sono le ONG.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 24/04/2017 - 14:02

Fra 100 anni la storia parlera dell'Italia, allo stesso modo che FU per i Negrieri di due secoli fa. Questo ho scritto qui, quando è iniziata la maledetta operazione MARE NOSTRUM!!!! AMEN.

piazzapulita52

Lun, 24/04/2017 - 14:12

MI DISPIACE SOLO PER I NOSTRI GIOVANI CONNAZIONALI! SPERO CHE SIANO INTELLIGENTI E CHE LASCINO L'EX ITALIA AL PIU' PRESTO! PER LORO NELLA LORO EX PATRIA NON C'E' FUTURO! CHE SCHIFO!!!

Silvio B Parodi

Lun, 24/04/2017 - 15:47

le ong sono i nuovi negrieri d'oggi ma lo schiavismo non e' contro la legge?? e SI, ma se lo fa la sinistra NO!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 24/04/2017 - 15:56

Mi pare una cosa disgustosa.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 24/04/2017 - 16:25

Ho già scritto (ma non me l'hanno pubblicato) che è evidente una joint venture tra scafisti libici, ONG e coop. In Libia sono ormai terminati i pescherecci che, anche se malridotti, riuscivano a raggiungere Lampedusa e/o la Sicilia e qui venivano sequestrati: sono quindi passati ai gommoni, che però non sono in grado di effettuare la traversata. Ecco allora l'accordo con le ONG che vanno a raccogliere i migranti a due passi dalla costa e le cui navi non vengono sequestrate e possono così fare la spola. Le coop possono poi lucrare sull'assistenza ai richiedenti asilo con un affare che "rende più della droga" (ed ecco perché occorrono almeno due anni per decidere sull'accoglimento). Terminata la fase dell'accoglienza, rimane sempre una massa di mano d'opera a basso costo, da utilizzare al posto degli italiani per lavori in nero, sottopagati e senza alcuna garanzia antinfortunistica. È chiaro perché li definiscono "risorse"?

IDRIVE

Lun, 24/04/2017 - 17:14

Volevo chiedere alla Sboldrina, che si dà tanto da fare per smascherare le bufale (o fake-news, come si dice adesso) su internet e sui media: ma raccontarci che vengono "salvati al largo di questa o quella costa", quando in realtà vengono raccolti dalle navi Ong o dalle nostre unità dopo che praticamente si sono appena bagnati i piedi in acqua, avendo percorso poche miglia, non è una fake-new? Quando ci dicono che "fuggono dalle guerre", quando in realtà i veri profughi sono a malapena il 5-10% del totale, non è una fake-new? Vedere che gran parte di quelli che arrivano sono - nella stragrandissima maggioranza - giovani dai 20 ai 30 anni, ed equipararli ai poveracci che a malapena riescono a stare in piedi, non è una fake new?

TitoPullo

Lun, 24/04/2017 - 17:25

Sarebbe abbastanza semplice....si nega l'attracco ai porti italiani di queste navi e si intima loro di dirigere la prua verso i porti del paese di cui battono bandiera !!!

aitanhouse

Lun, 24/04/2017 - 17:26

frontex e la magistratura italiana stanno chiarendo i termini della più schifosa e indegna operazione che sta mettendo il nostro paese in ginocchio e sta rovinando la società ,le città e le periferie già abbandonate e disastrate per l'incuria ed il menefreghismo degli amministratori. Da definirsi solo antitaliani e squallidi personaggi coloro che ancora difendono l'invasione selvaggia ed anzi se ne fanno disgustosamente paladini.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 24/04/2017 - 17:48

RIPROVOOOO!!! Caro sarofranco 16e25, piu franco di cosi non si puo, anzi io Ti suggerirei di cambiare il NICK con un SAROFRANCHISSIMO. Saludos dal Leghista Monzese in Nicaragua.

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 24/04/2017 - 18:22

Ma allora gli scafisti dono dei SANT'UOMINI!!! se portano i profughi alle navi!! SANTI SUBITO!!

mariolino50

Lun, 24/04/2017 - 18:30

Visto che queste navi umanitarie sono tutte straniere, perchè non li portano nei loro paesi, o nel porto più vicino come dice l'usanza marinara, presumo sia Tripoli.

27Adriano

Lun, 24/04/2017 - 19:01

...roba da mettere il "sgoverno" italiano su un gommone e spedirlo in Africa!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 24/04/2017 - 19:30

Stanno riempiendo l'italia di immondizia, in galera vanno messi!!!

giumaz

Lun, 24/04/2017 - 20:11

Quando si decidono ad arrestarli e sequestrare le navi?