Se il bullo Casalino vuole accoltellare anche "il Giornale"

Gli squadristi Cinque Stelle ogni giorno devono picchiare e minacciare qualcuno e ieri è toccato a noi. Non è la prima volta e mi auguro non sia l'ultima, altrimenti vorrebbe dire che ci stiamo piegando ai metodi mafiosi loro cari. Non hanno gradito le nostre critiche al bullo Rocco Casalino, portavoce del premier fantoccio Conte, che si è permesso di intimidire i funzionari del ministero delle Finanze come anni fa fece Totò Riina con quelli della Giustizia.

Sul loro blog hanno postato l'annuncio che si batteranno per toglierci i finanziamenti pubblici, roba che oltre che aspiranti malavitosi sono pure ignoranti, in quanto Il Giornale vive di suo e non ha mai goduto nella sua storia di alcun finanziamento. Scrivono che siamo scandalosi perché «facciamo politica», quindi deduco che nelle loro intenzioni c'è il divieto a esprimere critiche e opinioni diverse dalle loro, pena la chiusura. Hanno in testa il partito unico, l'abolizione delle libertà di pensiero e di informazione. Sono pronto a bere l'olio di ricino, a litri se serve, anche se mi rendo conto che paragonare i grillini ai fascisti è un complimento che non meritano perché Di Maio al massimo poteva fare il cameriere del Duce e quel fesso di Casalino il suo stalliere.

Quando qualcuno di voi si chiede se «Forza Italia serve ancora» dovrebbe riflettere, prima di arrivare a conclusioni affrettate. Casalino minaccia di passare «al coltello» servitori dello Stato e di chiudere Il Giornale nel silenzio di Matteo Salvini e di Giorgia Meloni (che pensa di difendere l'Italia mettendosi nelle mani di un faccendiere mandato dalla Cia) e abbiamo dubbi sulla necessità di tenere in vita e alimentare un partito liberale?

Ieri ho incontrato a Fiuggi Antonio Tajani e ho capito una cosa. I chili che ha in più rispetto a Di Maio non sono nella pancia ma nel cervello. Alla sua convention, al netto delle paure sul futuro, si respirava un'aria di libertà che sta diventando merce rara nel paese. Lasciare sola questa gente sarebbe da irresponsabili. C'è vita oltre Casalino, e anche oltre Salvini e i suoi non accettabili silenzi. Ci vuole pazienza, impegno e coraggio. Il «Grande fratello» della Casaleggio non ci avrà mai.

Commenti

Paolo17

Lun, 24/09/2018 - 16:34

Forza Italia, anche se ai minimi storici, DEVE staccarsi dai Fascisti di Salvini (che come tutti i fascisti della Storia, provengono da esperienze comuniste o socialiste). Un Salvini che, come tutti i fascisti, andrà a sbattere da solo dopo un periodo di gloria. E' solo questione di tempo. Ogni nazionalismo, ogni estremismo ha sempre portato a distruzioni. Per gli uomini guida e per gli Stati. Un liberale non può neppure parlare ad un fascista. Figurarsi governare. Berlusconi e i suoi si stanno mangiando il cervello a star dietro a questa gente. Facciano in fretta a liberarsene.

VittorioMar

Lun, 24/09/2018 - 16:46

,..non entro nel tema dello scontro ..ma ci sono giornali che si "AFFETTANO" da soli...con copie non vendute...credono ancora di influenzare l'elettore...i tempi sono molto cambiati e molti non si sono adeguati !!..Es:l'errore peggiore si fa' quando, un conduttore TV o un giornalista della Carta Stampata, Pretende di"INTERPRETARE" ,considerando chi ascolta o legge NON IN GRADO DI CAPIRE !!..non LE SEMBRA UNA OFFESA MICA TANTO VELATA ??..dovrebbe proporre un SEMINARIO SUL TEMA !!

fisis

Lun, 24/09/2018 - 16:56

Che dire? la reazione di Sallusti alle infelici parole pronunciate da un Casalino in privato mi sembra veramente esagerata e incomprensibile nella sua durezza. I grillini - che noi di centrodestra non amiamo, ma che tolleriamo come una medicina amara necessaria per rimettere in sesto un Paese distrutto dalla sinistra - secondo lei avrebbero "in testa il partito unico, l'abolizione delle libertà di pensiero e di informazione". Addirittura. Ma i grillini non hanno neanche un 30% dei voti e al governo vi è anche un partito come la Lega, che governa alcune delle regioni più sviluppate e avanzate d'Italia, e che non consentirebbe mai quanto paventato da Sallusti. E’ curioso, ma la sua paura di una dittatura mi sembra fare il paio con quel gridare al pericolo fascista - inesistente - da parte della sinistra, della Bodrini, di Grasso etc.: si vede che fine hanno fatto.

Gianni11

Lun, 24/09/2018 - 16:56

Non si capisce perche' si dovrebbero tenere coloro che remano contro il Governo al ministero delle Finanze. E' una strana opinione. Questo sarebbe il grande pensiero "liberale"? Tenere al ministero chi lavora contro? Ma per favore! Inoltre i "tecnici" che fanno po0litica non sono veri tecnici, come i magistrati che fanno politica non sono veri magistrati. Ci vogliono purghe...ma tante!

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Lun, 24/09/2018 - 17:02

Grande, grande,grande

luigi1947

Lun, 24/09/2018 - 17:07

Complimenti Direttore, ottimo articolo, purtroppo stiamo vivendo un momento critico della ns. democrazia e al peggio non c'è mai fine. Prima o poi ( spero in tempi brevi) verranno a galla le contraddizioni di questo strano governo e ritorneremo nell' ordine naturale delle cose con una maggioranza di centrodestra, l'unica in grado di dare dignità all' Italia.

onurb

Lun, 24/09/2018 - 17:23

Direttore, perché si meraviglia del fatto che i 5S non sono a conoscenza che il Giornale non ha contributi dallo stato? L'attuale leader del M5S non molti giorni fa ha detto che si aggiorna sui social e che non legge i giornali. Vuole che uno così i....a da confessare la propria ignoranza vada a verificare quali sono i quotidiani sovvenzionati con le tasse dei cittadini? Tremo al pensiero di quante cose non conoscano questi dilettanti piovuti nelle stanze del potere.

onurb

Lun, 24/09/2018 - 17:31

Gianni11. Secondo lei il ministro Tria e il suo staff stanno remando contro il governo. Secondo me, Di Maio è un bimbo viziato che ha in testa grandi idee, ma che, non avendo le capacità di indirizzare la politica, pretende che sia qualcun altro a cavargli le castagne dal fuoco. Anch'io ho idee meravigliose su cosa andrebbe fatto, solo che non so come realizzarle. Troppo facile dire trovami i soldi; Di Maio dica dove e come trovarli, se ne è capace, altrimenti torni a vendere noccioline al San Paolo.

Ritratto di MaddyOk

MaddyOk

Lun, 24/09/2018 - 17:32

A volte mi chiedo perchè i giornali si mettano in aperto contrasto con chi sta cercando di cambiare in meglio la nostra disgraziata Italia, Lei nei confronti di Casalino è stato durissimo anche se vivendo nell'ambiente da tanti anni è sicuramente al corrente delle schifezze che sono state perpetuate da politici e non per i propri tornaconto o per favorire qualcuno... Casalino poteva tacere e agire ma anche Lei ha avuto la sua parte di colpa nell'accusarlo così aspramente. Potevate stare zitti entrambi, adesso non si lamenti se sarà in eterno un nemico dei 5stelle. Su Tajani stenda un pietoso velo, in passato ho sempre votato Forza Italia ma il nuovo referente di Berlusconi può fare solo danni al partito e se ne accorgerà in futuro.

INGVDI

Lun, 24/09/2018 - 17:45

Esilarante e crudelmente sincero, complimenti al Direttore. Purtroppo Salvini non solo tace ma continua ad andare a braccetto con questa gentaglia pentastellata. Quello che mi offende è che lo fa per mezzo anche del mio voto, il traditore.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 24/09/2018 - 17:57

MA NON MERITANO UNA NOTA SUL GIORNALE, SONO PERSONEGGI CHE NON MERITANO NEMMENO DI ESSERE CITATI SONO COSI IGNORANTI CHE DICENDO DELLE CRETINATE SIANO CONSIDERATI INTELLIGENTI

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 24/09/2018 - 18:15

Si parla molto di democrazia e poco di libertà. Io sono un vecchio liberale e la libertà mi preme. Casalino Grillo Casaleggio in cosa si differenziano dalla mafia? Quanti ce ne sono in giro per il paese? Come può uno sano di mente votare per soggetti come DM DB e Fico? Gli elettori sapevano bene quel che facevano. La democrazia è salva ma la libertà no. Sono ignoranti e pericolosi. Si può confidare nell'elettorato? Un uomo un voto è una garanzia di libertà o una solenne str.....a? Gli uomini hanno gli stessi diritti ma non sono tutti uguali!!! No, l'uguaglianza è un'utopia stupida e sanguinaria.

FlorianGayer

Lun, 24/09/2018 - 18:41

Da più di 70 anni non succedono in Italia cose simili. Purtroppo, il livello della politica italiana ha raggiunto un livello tale di barbarie, da permettere a questi personaggi di raccogliere (5stelle + lega) un consenso molto alto. Mantenere alti i toni dello scontro permette di nascondere il nulla di concreto: da quando questi personaggi hanno fatto il loro governo, sembra ci sia una perenne guerra: contro i pensionati benestanti, contro l'UE, contro le imprese private, contro gli immigrati, contro i medici che vaccinano, contro i funzionari che non vuotano le casse dello stato... Tutti st..., pezzi di ..., ladri, parassiti...Intanto i ministri si portano in tasca da 2 settimane bozze del decreto su Genova, caso mai ai servizi manchi la carta igienica.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 18:46

Egregio Direttore, le sono quanto mai vicino in quello che espone, ma ancora di più mi addolora la consapevolezza che codesti signori siano soci di maggioranza del suo ben amato Salvini. E' a lui che deve porre le sue argomentazioni, chi legge questo giornale le cose le sa alla perfezione e non ha bisogno dei chiarimenti che lei giustamente adduce. Il Giornale è esattamente quello che è: chi lo legge o lo frequenta on-line sa benissimo che cosa può trovarci e cosa no. Glielo ripeto per l'ennesima volta, questo giornale è troppo indulgente verso il fatto che vado rimarcando in ogni occasione: Il M5s. è li SOLO grazie all'inciucio perpetrato da Salvini ai danni del CDX e lei questo aspetto non lo SOTOLINEA MAI.

Morion

Lun, 24/09/2018 - 18:47

Quando qualcuno di voi si chiede se «Forza Italia serve ancora»: Alessandro, non se serve ancora, ma a cosa è servita se non a devastare l'Italia. Quanto prima si estingue tanto meglio. Nelle urne, sia ben chiaro, non sono uno squadrista!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 18:53

@Paolo17..... egregio, condivido al 100% il suo commento... Tuttavia le consiglio di leggere quello che scrive il nostro amico FISIS alle 16.56... questo le fornirà la misura esatta del vero problema: questo nostro amico parla a nome del CDX, di tutto il CDX, lui è pronto ad ingoiare l'amaro calice per ripulire il paese... Ma li sente questi commenti? Due sono le cose: o sono fascisti o sono fascisti. Sono pronti a far devastare il paese dai kompagni grullini per ripulire il paese... Chiaro no? Io sono di destra, di quella destra che con questi spavaldi combattenti da tastiera infuocata non vuole e non ha nulla a che fare. Il CDX si sta dimostrando una utopia e quello cui assistiamo ne sono la prova.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 24/09/2018 - 18:54

Gianni11, 16:46 non faccia finta di non capire. Non è questione di tenere o non tenere in un ministero chi rema contro il governo, è questione di un tizio che ha proferito delle minacce assai pesanti, mafiose, direi. Finché a proferire minacce è un avventore da bar, si può discutere ma non uno che è stato catapultato in una posizione ufficiale, pubblica - pure strapagata. Ciò fornisce tutt'altro valore a quelle parole e alimenta hater e aggressori idioti e pericolosi.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 18:58

@INGVDI... Grazie egregio per aver sintetizzato anche il mio pensiero che puntualmente espongo e che puntualmente viene indicato come delirio di un Komunista, di un Bananas Berlusconiano, e tutto quello che per loro è "contrario". Grazie di nuovo, ma pensa che il direttore sia libero di fare e dire quello che vuole? La Bottega è bottega per tutti. Io ce l'ho con quelli che il cervello ce l'hanno e gagliardo pure ma che si piegano prostrati di fronte a tanta aria fritta proposta da codesti governanti attuali. badi bene che non nascondo affatto le macerie create da chi li ha preceduti, ma ciò non consente di dover accettare le fesserie in nome di un ipotetico cambiamento.

yotam

Lun, 24/09/2018 - 18:59

Più che fascisti Rocco e Pasquale, da come si esprimono e comportano, e tenuto conto delle cariche che ricoprono e dei soldi pubblici che intascano, sono unicamente degli "scugnizzi da marciapiede" e null'altro. Basta guardare le loro facce, poi, che non sono volti, e nemmeno visi. Che questa gente stesse arrivando ai vertici della politica qualcuno sapeva, altri lo intuiva, ora v'è certezza.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 19:02

@MaddyOk... mi auguro vivamente che il suo commento sia dipeso da un buon drink a merenda... In pratica lei dice al direttore di un giornale di tacere una cosa del genere in quanto rischia in un futuro di essere preso di mira dai 5Stalle? Ripeto, speriamo che il suo sia stato un ruttino pomeridiano e nulla più. D'altronde per uno che VOTAVA e ora VOTA differente per pelosa partigianeria, la dice lunga su come lei ragioni veramente. Prosit.

Valvo Vittorio

Lun, 24/09/2018 - 19:06

Non credo che con gli insulti si possa migliorare la dialettica, anzi degenera nel non senso. Qualcuno può dire che quando è "necessaria" non si può agire altrimenti! I nostri padri costituzionali hanno scritto che l'asilo va concesso a chi dal proprio paese fugge perché incombe una guerra. Ai migranti economici si può concedere l'ingresso qualora ci sia mancanza di lavoratori, cosa mai avvenuta neanche durante il periodo bellico! La sinistra ha fallito perché imbevuta d'ideologia che non ha alcuna attinenza con la realtà di una nazione.

fisis

Lun, 24/09/2018 - 19:11

@INGVDI Hai mai sentito parlare di real politik o di "fare buon viso a cattivo gioco"? Se non ci fosse stato Salvini, che tra l'altro ha avuto l'”imprimatur” di Berlusconi - quindi non è un traditore nella maniera più assoluta - adesso ci ritroveremmo con un governo pd-5stelle o, nella migliore delle ipotesi, con un governo tecnico alla monti, che avrebbero completato l'invasione totale dell'Italia, tramite ius soli o altri interventi distruttivi del genere. Salvini ha un che di eroico – visti gli attacchi continui che subisce, anche da parte di certe toghe – ed è un Leader coraggioso come pochi se ne sono visti in Italia da tempi immemorabili. Egli va sostenuto e difeso nella sua opera, se si hanno a cuore le sorti della nostra Patria. In pochi mesi è riuscito a bloccare l'invasione e adesso sta mettendo le mani sulla sicurezza.

fisis

Lun, 24/09/2018 - 19:50

@Atomix49. Non sono suo amico. Non sono fascista, dato che amo profondamente essere libero e detesto qualsiasi dittatura, qualunque sia il colore. Lei invece è tutt’altro che di destra, come vorrebbe farci intendere, anzi, con la solita, stucchevole accusa che chi non la pensa come lei sia un fascista, dimostra inequivocabilmente di essere solo un piccolo, falso provocatore comunista, che è qui per seminare zizzania nel Centrodestra.

FRANCESCO.FONTANOT

Lun, 24/09/2018 - 19:55

Cisco: Egregio direttore ammiro oltre ogni dire il suo coraggio, la sua lucidità e soprattutto la sua onestà! Devo però fare una constatazione amara, anche fra i suoi lettori si riscontrano "statisti" di grande levatura come anche pidocchietti da quattro soldi. Purtroppo di direttori come Sallusti ce ne sono assai pochi mentre di farabutellii l'Italia è piena!

Ritratto di adl

adl

Lun, 24/09/2018 - 20:06

Per screditare ulteriormente il conte avvocato del popolo, sovrastato dal presenzialismo di Matteo e Giggino (azzecca), non c'è nulla di meglio che scegliere come portavoce il cappone manzoniano, Rocco Casabullino.

Una-mattina-mi-...

Lun, 24/09/2018 - 20:47

CASALINO E' PERSONAGGIO DI VAGLIA, UNO CHE SPAZIA A 90 GRADI...

Trefebbraio

Lun, 24/09/2018 - 20:47

Dottore: 1) i funzionari non si fanno intimidire dalle palle a salve di Casalino. Non si erga a difesa di gente che sa benissimo come si fa a parare i colpi, anche quelli ben più potenti delle minacce da bar di Casalino. Ci fa una pessima figura. 2) se sono ignoranti non sta a lei giudicare ma le suggerisco umilmente di non badare a loro. Se sono ignoranti non avrà nulla da temere, tenga presente che di solito chi fa annunci poi non fa le cose che annuncia..... 3) sul fatto che non vogliano altro che il silenzio di chi ha vedute diverse, se ci pensa, non è niente di nuovo. C'ha ha il potere in genere non tollera critiche. 4) continui con il suo Giornale, fa sempre piacere una voce fuori dal coro.

Una-mattina-mi-...

Lun, 24/09/2018 - 21:10

CASALINO DEVE ESSERE QUELLO CHE HA ACCECATO POLIFEMO... CHI E' STATO? NESSUNO!

FlorianGayer

Lun, 24/09/2018 - 21:25

Mi piace Leadere maiuscolo (fisis). Fa tanto Repubblica Popolare di Corea

Ritratto di Mona

Mona

Mar, 25/09/2018 - 05:41

Una cosa è certa, se Silvio Berlusconi o qualcuno di destra avesse pronunciato/scritto quello che Casalino@Co hanno detto, allora voci di FASCISTA, DITTATURA MAFIOSA, e così via sarebbero insorte, e la Giustizia sarebbe intervenuta per annientare l'autore di queste ingiurie alla democrazia. Ma, non è così se certe parolacce e minacce vengono dalla sinistra Pentastellata. Allora, come si può constatare, la giustizia ha un udito sellettivo. La grandezza di un uomo si vede quando questi è ingiustamente accusato, dunque agendo da grande come Salvini: UN GRANDE BACIONE al Signor CASALINO&Co da noi tutti fans della destra italiana. Forza Italia !

titina

Mar, 25/09/2018 - 10:28

I grullini possono parlare male di tutti, ma gli altri non possono parlare male di loro. Sono proprio democratici: democrazia diretta dai loro capi.