"Se mi lasci metto le tue foto sul web". E viene denunciato

Insulti e minacce sui social all'ex fidanzata a cui voleva far credere di essere vittima di un ricatto online, nei guai un 32enne napoletano

Lasciato dalla fidanzata, minaccia di pubblicare foto compromettenti sul web: finisce nei guai un 32enne napoletano che non si rassegnava alla fine della relazione con una giovane di Catania.

Una brutta storia, complicata, che viaggia sui social e sulla quale, adesso, la Procura ha intenzione di fare piena luce. Come riferisce Il Corriere del Mezzogiorno, l’uomo – già noto alle forze dell’ordine per precedenti fatti di stalking – dopo la rottura del rapporto con la ragazza aveva iniziato a inveire contro di lei e contro la madre, sui social. Avrebbe pubblicato insulti pesanti all’indirizzo delle due donne al che, l’ex fidanzata gli avrebbe chiesto conto e ragione della sua rabbia e delle minacce relative alla pubblicazione di immagini sconvenienti.

Il 32enne, però, le ha risposto declinando ogni sua diretta responsabilità in questa faccenda. Gli avrebbero violato gli account, rubato foto e video e adesso stava subendo un ricatto da parte di anonimi e spietati hacker. Gli avrebbero chiesto 400 euro per non pubblicare nulla di tutto ciò. O i soldi, o la vergogna.

La ragazza, però, non s’è lasciata intimorire e si è rivolta alla magistratura. La Procura di Catania ha avviato subito l’inchiesta. Le prime ricostruzioni parlano di un rapporto consumatosi quasi del tutto sulle chat di internet dove i due si scambiavano immagini e foto. Del resto, sul web si erano conosciuti e grazie alla rete cercavano di abbattare la distanza che li separava. Ma secondo gli inquirenti il 32enne aveva qualcosa da nascondere e probabilmente intratteneva altre relazioni analoghe. Gli agenti della Polizia postale hanno sequestrato tablet e altri dispositivi informatici al 32enne. Saranno passati al setaccio dagli inquirenti per verificare se nella rete dell’uomo siano cadute altre donne.