"Se non si blocca l'aumento sull'Iva ricadute sul costo del carburante"

L'Unione petrolifera lancia l'allarme. Un mancato stop porterebbe allo Stato un miliardo in meno in accise

Se il governo non riuscirà a bloccare l'aumento sull'Iva, ci saranno ricadute anche sul costo del carburante. E non di poco conto. A lanciare l'allarme è Alessandro Gilotti, presidente dell'Unione petrolifera (Up), che mette in chiaro come un mancato stop "graverebbe sui consumatori per 1,5 cent al litro"

Se il consumo di carburante già è in caduta libera per "lo spropositato aumento delle accise", un mancato stop al rincaro sulla tassa porterebbe soltanto "minori entrate per l'Erario", che Gilotti calcola in "circa un miliardo di euro".

La contrazione di cui parla il presidente dell'Unione petrolifera ha portato dal 2008 a vendere 5,4 miliardi di litri in meno di prodotti, 3 miliardi soltanto nel 2012. Un calo che si sente maggiormente sulle autostrade, dove il calo tocca il 25%. Gilotti presenta anche un dato nuovo: "Per molti anni si è creduto che la domanda di carburanti fosse indipendente dall’andamento dei prezzi, oggi i fatti dimostrano il contrario". Insomma, "oltre una certa soglia non si può più andare".

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 20/06/2013 - 13:05

boicottate i consumi cittadini, protestiamo contro il Governo che sfrutta ed odia il popolo affamandolo e vessandolo.

a.zoin

Gio, 20/06/2013 - 13:45

Se l`IVA aumenta ,la benzina aumenta, SE l`IVa diminuisce, la benzina aumenta !!! DOVE va` tutto questo danaro ??? Ma quando la smettono di rompere le scatole alla popolazione ???

gneo58

Gio, 20/06/2013 - 14:36

oltre una certa soglia siete gia' andati e su tutti i fronti infatti abbiamo imboccato una bella discesa della quale non si vede il fondo

unosolo

Gio, 20/06/2013 - 14:51

basterebbe farsi delle belle passeggiate senza prendere l'auto o servirsi per un solo mese dei bus , gli passerebbe la voglia di prenderci i soldi dalle tasche , questi pseudo governanti non fanno tagli allo spreco politico e dei vari ministeri bensi aumentano le accise per far diminuire le entrate allo stato per poi applicare nuove tasse per pagare che si mangia i nostri soldi " LA CASTA " stipendi e privilegi non se li fanno toccare , la cosa che scoccia che i sindacati sono d'accordo in quanto le maggiori entrate le hanno dai personaggi nelle P:A: o enti statali , province , regioni e comuni . basta.

gneo58

Gio, 20/06/2013 - 16:26

per diversi motivi sono quasi costretto a girare in moto tutto l'anno (con l'auto faccio si e no 3-4000 km/anno) appena mi sara' possibile vendero' la moto e prendero' una bicicletta - anche se Genova per la sua conformazione non e' l'ideale - cosi' lo stato finira' di succhiarmi benzina / bollo / revisione / assicurazione ecc ecc - va da sé che anche il meccanico ne soffrira' come pure il gommista e via discorrendo. Come potete constatare fanno di tutto per darsi la zappa sui piedi.

wotan58

Gio, 20/06/2013 - 18:37

"Se il governo non riuscirà a bloccare l'aumento dell'IVA" titola l'articolo. Ma che stiamo dicendo???? Non facciamoci prendere in giro! il governo di sinistra VUOLE ASSOLUTAMENTE AUMENTARE l'IVA, malgrado la durissima opposizione delle categorie produttive, degli imprenditori e dei consumatori. + IVA = + spesa pubblica = + soldi da buttare per i politici ed il micromondo collegato di faccendieri eccetera = + debito pubblico = + tasse = + miseria degli italiani. Per prendere ulteriormente in giro gli italian la si giustifica anche con le interpretazioni capziose del pensiero di economisti come Krugman, il keynesiano della prima ora e ora ultimo giapponese dell'isola, un caso di studio per il mondo degli economisti per cui il premio Nobel è diventato una barzelletta.

piero marcello

Gio, 20/06/2013 - 19:29

prima di qualsiasi cosa vorrei sapere quanto ancora gli italiani devono pagare per la guerra d'abissinia del '35 considerando che prelievano circa 0,001 cent al litro; quanto ancora per la crisi di Suez 0,007 1956; disastro del Vajont del 1963 € 0,005 e cosi via via tutte le altre voci riportate. credo che sia ora che gli Italiani conoscano almeno per quanto tempo ancora devono sacrificarsi........ vorrei vedere chiarezza.... speso 1.000 incassato x previsione di azzeramento il...... accisa abolita. forse prima di qualsiasi aumento sarebbe meglio che qualcuno ci spieghi.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 20/06/2013 - 19:36

Lor signori hanno scoperto che le tasse riducono il gettito, ma anche i loro guadagni. Invece di fare cartello, iniziassero a farsi concorrenza!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 20/06/2013 - 20:03

Era meglio la proposta della lega di far pagare le tasse alle meretrici

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 20/06/2013 - 20:43

Io non sono un economista ma il rincaro di 1,5 centesimi al litro non mi sembra una enormità al confronto dei costi della politica che crescono come il bambù.

eovero

Gio, 20/06/2013 - 20:47

se vogliono mantenere i "fannulloni" è ovvio che tutto aumenti!mezza Italia vive di "stato".

fedele50

Gio, 20/06/2013 - 22:41

CI hanno sfiancato con tasse e ruberie varie , ormai il popolo del blog e' esausto, limirtaccivostri politici maledetti.

buri

Ven, 21/06/2013 - 11:24

E cps' avremo un ulteriore contrazione deo consumi, con diminuzione del gettito, e probabile chiusura di una o più raffineria, che bel risultati!

piertrim

Ven, 21/06/2013 - 12:00

Non è possibile che gli italiani debbano fare i salti mortali per risparmiare e quando le entrate fiscali diminuiscono di qualche zero-virgola il governo anzichè cercare a sua volta di spendere con maggiore oculatezza aumenti il prelievo.

Giovanni Aguas ...

Ven, 21/06/2013 - 22:36

Nonostante la nostalgia per l'Italia (di prima). Oggi ho fatto il pieno: $ 0.84 pari a Euro 0.65 al litro. Ho visto la pubblicita' in TV delle tariffe dell'elettricita. In Italia spenderei piu' del doppio e la gente qui si lamenta che e' troppo cara. E la lista potrebbe continuare...

piedilucy

Dom, 23/06/2013 - 15:23

forza aumentate l'iva non avete introiti cavolo se no per potervi pagare gli stipendi....dai che prima o poi la gente si sveglia e viene a prendervi

piedilucy

Dom, 23/06/2013 - 15:28

per eovero vero mezza italia vive di stato e in più se sei disoccupato e ti azzardi a dire ad uno di loro che si lamenta perchè deve lavorare(notare l'individuo statale in questione non timbra cartellino e lavora su cinque giorni due ma pagati cinque) ti risponde che bastava che facevi lo statale come lui e non saresti stato licenziato....opinione degli statali sui suicidi in italia? "se sono scemi che si suicidano" facciamo una legge anche per i faccanzisti statali applicchiamogli l'art. 18