Se lo stalker è il figlio e la madre lo denuncia

Per la prima volta il reato è stato contestato a un figlio per atti persecutori nei confronti della madre

La madre denuncia il figlio per stalking. È la prima volta, da quando il reato è entrato in vigore,  che viene contestato a un figlio accusato di aver commesso atti persecutori contro la madre. Vittima una commerciante di Alba (Cuneo), di 60 anni, stalker il figlio trentenne, operaio con problemi di alcol. La donna si è rivolta ai Carabinieri denunciando una serie di vessazioni, continue minacce e aggressioni, comprovati da referti medici e da testimonianze. Così è partita la denuncia alla Procura per atti persecutori, maltrattamenti in famiglia  e lesioni personali. L'uomo è stato in seguito affidato a un centro specializzato per la cura delle dipendenza dagli alcolici fuori città.