Secondo Fortune è papa Francesco il leader più importante del 2013

Il Pontefice guida la classifica mondiale, davanti alla Merkel. Nessun italiano tra i 50 nomi

Dopo essere stato insignito del titolo di Uomo dell'anno 2013 del magazine Time ed essersi guadagnato anche la copertina di Rolling Stone, papa Francesco è stata indicato come leader più importante e influente al mondo anche da Fortune.

"Francesco ha elettrizzato la Chiesa e ha attirato legioni di ammiratori non cattolici - scrive il magazine - impostando energicamente una nuova direzione". Tra gli elementi di novità citati il rifiuto "di occupare i suntuosi appartamenti papali", la lavanda dei piedi "di una detenuta musulmana" e le posizioni sui membri gay della Chiesa. Fortune ricorda una frase del Papa, che disse: "Chi sono io per giudicare?".

Il Pontefice figura al primo posto in una classifica di cinquanta nomi stilata dal bisettimanale economico, seguito dal cancelliere tedesco Angela Merkel e dall'amministratore delegato di Ford, Alan Mulally.

Nessun italiano nelle cinquanta posizioni, che comprendono una serie di nomi che vanno da quello dell'attivista pakistana Malala Yousafzai ad Angelina Jolie, nel doppio ruolo di attrice e operatrice umanitaria. Poi l'ex sindaco newyorchese Michael Bloomberg e l'ex presidente statunitense Bill Clinton.

Presenti anche due guru del mondo digitale: il successore di Steve Jobs, Tim Cook e il ceo di Amazon e proprietario del Washington Post, Jeff Bezos.

Commenti
Ritratto di Dobermann

Dobermann

Gio, 20/03/2014 - 20:41

E pensate a come sta messa male la politica. Ma soprattutto a come sta messa male la Chiesa di Cristo!

Altaj

Gio, 20/03/2014 - 21:50

Chi lo ha sponsorizzato ? Le mafie scafiste islamiche certamente, visto il contributo che ha dato al traffico negriero al momento della sciagurata visita Lampedusa. Ovviamente ha fatto gli interessi delle sue onlus, bisogna capirlo !

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 20/03/2014 - 23:34

Be le solite cazzate fatte con parametri cretini