La sedia che nasce da un albero

Maarten Baas, eclettico designer olandese, torna a Milano per il Fuorisalone con un concept nuovo e visionario. Si tratta di un opera a lungo termine che ha come fattori il tempo e le grandi dimensioni

Maarten Baas, eclettico designer olandese, torna a Milano per il Fuorisalone con un concept nuovo e visionario. Si tratta di un opera a lungo termine che ha come fattori il tempo e le grandi dimensioni. Baas ha progettato una foresta di 100 ettari su un’isola lungo la costa dell'Olanda, in cui le foglie degli alberi comporranno la parola "NEW!" cambiandone il colore con l'alternarsi delle stagioni. È poi parte dell'innovativo progetto una seduta, "The tree trunk chair" che sarà però apprezzabile solo nel 2216. La sedia verrà realizzata da un albero tagliato e sagomato da una apposita pressa e, date le lunghe tempistiche, dopo Baas se ne occuperà il Groninger Museum. Un approccio tutto green e in armonia con la natura per un design che di essa fa parte e in essa si forgia.