Un segnale all'Europa dei buonisti

Nessuno, dopo anni di sforzi, sacrifici economici e atti eroici, può darci lezioni di umanità e solidarietà

Matteo Salvini ha chiuso i porti italiani all'attracco delle navi delle organizzazioni umanitarie che trasportano gli immigrati soccorsi e salvati in mare di fronte alle coste libiche. In questo momento la nave Aquarius, con a bordo oltre seicento disperati raccolti nella notte precedente, sta facendo rotta su Messina dove dovrebbe arrivare in mattinata (dopo essere stata respinta da Malta) priva del permesso di attracco. È una situazione senza precedenti, non priva di rischi politici sul piano internazionale e di tensioni sul fronte interno.

Se quella di Salvini è solo una mossa ardita per scuotere il torpore europeo sul tema o una decisione definitiva e irrevocabile lo sapremo nelle prossime ore. Certo è un segnale che la maggior parte degli italiani aspettavano da tempo, visto che politica e diplomazia hanno fallito il loro compito nonostante i ripetuti allarmi lanciati dall'Italia. Disumana non è la decisione di chiudere i porti, lo è la cinica furbizia degli alleati europei che negli anni hanno scaricato su di noi l'enorme e insostenibile fardello dell'immigrazione. Disumano non è Salvini, lo è il leader maltese che si rifiuta di dare il suo contributo come gli imporrebbero le leggi e i trattati sui salvataggi in mare.

Nessuno, dopo anni di sforzi, sacrifici economici e atti eroici, può darci lezioni di umanità e solidarietà. E non sarà il piagnisteo della sinistra (prima responsabile di questa situazione con le sue politiche buoniste e fallimentari) a intimorirci nelle prossime ore, giorni e settimane. Con il loro voto del 4 marzo gli italiani hanno scelto: basta sbarchi, basta vertici che non portano soluzioni. «Basta» non è una salvinata, è un appello che sale dal basso e che finalmente ha trovato ascolto nell'unico modo possibile, cioè un blitz politico che non mette a rischio la vita delle persone (sull'Aquarius gli immigrati sono al sicuro e accuditi) ma semmai la permanenza in essere di trattati e accordi capestro per gli italiani. Se Matteo Salvini vorrà tenere il punto saremo dalla sua parte.

Se qualcuno o qualcosa lo costringerà a cambiare idea sarà la prova che tutto quello che abbiamo visto e sentito in queste ultime settimane è solo l'ennesima bolla politica destinata a scoppiare al primo starnuto oltre confine. Seguiamo, speranzosi, l'evolvere dei fatti.

Commenti

Pinozzo

Lun, 11/06/2018 - 19:03

ahahah bella la chiusura, sally, si sente appena appena quel pizzico di livore verso la lega che sta ormai fagocitatno quel che resta di forza italia.

Luigi Farinelli

Lun, 11/06/2018 - 19:24

Le vicende si succedono in maniera rapida, per cui questo articolo è già obsoleto; comunque, la speranza espressa per una buona soluzione della questione è stata di buon auspicio. Almeno per questo caso. Respiriamo un po' per la soluzione di questo caso, in attesa del successivo (la seconda nave con 800 profughi). Mostrare determinazione significa anche far capire alle navi ONG, spinte anche da dubbi fini umanitaristici, che ormai il business è a rischio e non vale più la pena. Questo salverebbe più vite umane che agendo secondo i piagnistei ipocriti della cosiddetta "Sinistra" e anche della cecità della CEI nella quale si scorge poco del buonsenso cristiano (funzionale all'umanitarismo e alla solidarietà ma saggio e anche realista, senza richiamare Cesare e Dio).

Una-mattina-mi-...

Lun, 11/06/2018 - 19:46

GRANDE SALLUSTI! PANE AL PANE...

corivorivo

Lun, 11/06/2018 - 20:41

a Sallù, aggiornati! so già arrivati in Iberia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

stefi84

Lun, 11/06/2018 - 22:40

Bene ha fatto Salvini, acquarius in rotta verso la Spagna, gli spagnoli non saranno felici, ma nemmeno noi lo eravamo quando sbarcano fiumane di migranti. Il lavoro non è finito, questo è solo l'inizio, ci sono 600.000 clandestini da rimpatriare.

istituto

Lun, 11/06/2018 - 23:49

Per la Redazione. Ultimora di tgcom24 . Ricatto della Aquarius. Non ci muoviamo, non ce la facciamo ad arrivare in Spagna per le condizioni della nave e per le condizioni del mare. Questo si é appreso da un tweet di una giornalista sull'Aquarius. Tra le righe quindi fanno capire che VOGLIONO ANDARE IN ITALIA E BASTA. È UN INFAME RICATTO.

lonesomewolf

Lun, 11/06/2018 - 23:53

BRAVO! SALVINI NON DEVE MOLLARE!!!!!

SpellStone

Lun, 11/06/2018 - 23:54

Mi sembra oltremodo bizzarro che debbano essere i lettori ad avvisare il direttore che la vicenda e' risolta con la disponibilità della spagna. si vedrà nei prossimi giorni quanti barconi vorrà sobbarcarsi la spagna prima di dire basta...

roberto zanella

Mar, 12/06/2018 - 00:17

L'ACQUARIUS NON VA IN SPAGNA SOS MEDITERRANEE SFIDA L'ITALIA LE ONG RICATTANO L'ITALIA

seccatissimo

Mar, 12/06/2018 - 00:20

Ma guarda questi "poveri, disperati profughi" che aspetto denutrito ed emaciato hanno; terrorizzati dalla guerra da cui fuggono e stressati dal dolore per aver dovuto abbandonare le loro donne con i loro bambini e famigliari vari, rimasti al loro Paese soli a continuare la "guerra" da cui loro disertano ed a combattere, soli, al loro Paese, anche per questi fuggitivi, contro i nemici di sempre, contro i pericoli e mille disagi! Bravi, molto bravi questi "profughi", direi eroici e molto coraggiosi ! Da prendere come esempio e modello da imitare come affermano sempre i sinistri sinistrorsi !

istituto

Mar, 12/06/2018 - 00:25

Da Tgcom24. Non vogliono andare in Spagna adducendo motivazioni pretesuose. http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/migranti-spagna-accogliera-l-aquarius-sos-mediterranee-pericoloso-arrivare-a-valencia_3145536-201802a.shtml

acam

Mar, 12/06/2018 - 01:20

Vedi Alessandro la Meloni domenica sera da Giletti ha sostenuto più o meno quello che ho postato io diverse volte le navi vanno requisite e controllate se fatiscenti disarmate o revisionate a loro spese. Ora le dichiarazioni di impresa folle, "Pericoloso navigare fin lì". "Sarà scortata dalla Marina" non fanno altro che corroborare la tesi, che la Aquarius di efficiente ha solo il nome, perché se una nave di 70m si rifiuta di intraprendere tragitti di due trecento miglia alla volta, viaggiando lungo costa o poche miglia di alto mare significa, che è fatiscente e non degna di chiamarsi nave ne tantomeno di trasportare esseri umani che in questo caso sono considerate bestie dai buonisti, cosi la Spagna una volta la nave sia in acque territoriali dovrebbe requisirla e fare le verifiche del caso a spese dell’armatore. Salvini si deve preparare a lasciare i suoi attuali alleati, perche prima o poi si schiereranno con Bruxelles contro di lui se ne sentono le avvisaglie.

asalvadore@gmail.com

Mar, 12/06/2018 - 01:28

Non si tratta di essere buoni o cattivi quantunque questa sia la posizione di chi non rgiona con le conseguenze immediate e future dell'accoglienze indiscriminate di flussi massicci immigranti. Basta osservare le tendopoli sorte come per incanto e la moltiplicazioni affaristica di associazioni di vario genere che offrono alloggi inadatti da tutti i punti di vista in un paese con grossi problema di periferie. In quanto al sistema sanitario se é insufficente per gli autoctoni sará impossibila filtrazione preventiva della salute epidemiologicca dei nuovi venuti. In conclusione non abbiamo le infrastrutture per accoglirli degnamente e se l'Europa non pone un limite al flusso tutta l'Afrca si riverserá su essa.

cangurino

Mar, 12/06/2018 - 06:04

@Luigi Farinelli, è proprio convinto che la CEI sia affetta da cecità? Oppure, avendo percepito con le coop rosse una bella fetta dei 15 miliardi delle nostre tasse destinate all'accoglienza, ci vede benissimo, sa far di conto e teme una drastica riduzione delle entrate? Ormai la Chiesa è una barzelletta, fra un papa che ignora le stragi di cristiani ed invoca la tutela degli islamici, preti pedofili, omosessuali, peccatori della peggio risma, attici ristrutturati coi soldi destinati ad ospedali per pediatrici, potrei proseguire per ore ...

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mar, 12/06/2018 - 07:42

1)Acquarius: perché la Nato mantenerla a lustrare stellette? 1)Come sappiamo, l’Esodo Biblico è dovuto da Obama-Hillary,Hollande,Sarkocy Napolitano Merkel che dovevano essere condannati dal Tribunale dei Diritti Umani per Crimini di guerra e banditi dalla Politica altro regalargli il Nobel! 2) Perché mai questi reati di Illegalità deve chiamarsi Umanità, quanto l’uccisione di Gheddafi con oltre mezzo milione del suo Popolo, sono costretti a fuggire per dare un futuro ai figli? 3) Perché sprecare miliardi per mantenere la Nato se questa non ha nemmeno una Forza Rapita di Intervento, e l’Esodo d’Immigrazione non è un’Invasione con salvataggio di ONG e perché mai: chi paga il Finanziamento di Medici, Cibo, Medicine, gasolio, navi e mezzi di queste Ong? Comodo per i nuovi Negrieri paragonarla all’Exodus del ’47!

Nick2

Mar, 12/06/2018 - 08:07

Direttore, sul suo giornale non leggo la notizia dei 937 migranti tratti in salvo e in arrivo al porto di Catania sulla nave Diciotti della Marina Militare. La decisione elettorale di bloccare le ONG non farà altro che aumentare il numero dei morti nel Mediterraneo, ma non diminuirà quello degli sbarchi in Italia, perché saremo costretti a salvare disperati lasciati in balia del mare su gommoni. Minniti, con un programma non certo di sinistra aveva gettato le basi per una vera riduzione degli sbarchi. Salvini sta rovinando tutto. Se ne frega di accordi con l’UE e con gli stati africani, vuole solamente aumentare il suo consenso con gesti ad effetto. Questo governo, se durerà più di 2 anni, affosserà definitivamente l’Italia. E lei lo sa. Abbia il coraggio di prendere una posizione al riguardo e non di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte…

VittorioMar

Mar, 12/06/2018 - 09:00

Egr. Direttore,non crede che F.I. perda consensi perché MEDIASET non è più la voce dei MODERATI e dei LIBERALI ??

rudyger

Mar, 12/06/2018 - 09:02

Mi sembra che nel giro di due giorni ci sia stato un "contrordine compagni "! IL GIORNALE si è subito adeguato. Se Matteo Salvini vorrà tenere il punto saremo dalla sua parte ! questo anche dopo i risultati delle amministrative.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/06/2018 - 10:26

Egregio Direttore da tempo apprezzo i suoi articoli, che leggo regolarmente, facendo raramente qualche mio commento. Anche questo suo articolo é da me condiviso totalmente, ma con un'eccezione per il leader maltese. Malta rifiuta da sempre di ricevere i migranti dall'Africa in quanto inadeguata e per una comprensibile difesa da un'invasione che non potrebbe sopportare. E fa bene, come abbiamo cominciato a fare noi l'altro giorno, finalmente, provocando rabbia solo tra coloro che sull'invasione islamica hanno creato un'industria, ben retribuita e senza rischi. Tutta l'Europa dovrebbe fare altrettanto, dando rilevanza al fatto indiscutibile che la religione islamica é un pericolo, dimostrato da 15 secoli di Storia. Basta studiarne i principi, generalmente ignorati dalla gran massa della gente, tanto più in un periodo in cui le credenza religiose stanno scomparendo, cominciando dal Vaticano, come Socci insegna.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 12/06/2018 - 11:06

Numerosissime furono le tragedie di mare per i nostri migranti, dovuti ad affondamenti e condizioni disumane/da carro bestiame che li colpirono. Ciononostante continuarono a partire anche clandestinamente, quando abbiamo smesso? Quando abbiamo cominciato a stare benino. Umani eravamo e siamo noi, umani sono i migranti di oggi. Vogliamo che non vengano? La migliore soluzione è che non abbiano motivi per partire. PIANO MARSHALL AFRICA! E RICORDIAMOCI CHE IN AFRICA CI SONO 150.000 ITALIANI, tecnici, imprenditori ecc che l'Africa ci fornisce il 30% del nostro fabbisogno energetico, non sono obbligati a farlo, se non soccorriamo quelle navi oltre che essere disumani che è la cosa più importante e da evitate, c’e’ che rischiamo ripercussioni economiche poco piacevoli come la perdita di commissioni...ENI Impregilo ecc ecc.

lange

Mar, 12/06/2018 - 12:31

Sallustri, mi auguro di leggere altri articoli su questo giornale che parlino una lingua chiara e onesta soprattutto. Sono all´estero e sento con le mie due orecchie come le communicazioni sono dette al 10% dei fatti, dando un´impressione falsa di come stanno le cose. Dire pane al pane solleva gli animi, libera la mente, porta la pace nel cuore e la disponibilità a capire le fattezze. Senza tutto questo resta rabbia e dellusione. Avanti così.. e con senso critico là dove sia necessario e non per "partito" preso...grazie

Ritratto di Ragnal

Ragnal

Mar, 12/06/2018 - 12:36

Non sia mai che Matteo faccia marcia indietro. MAI!! Il coro delle anime belle che si peccano di umanitarismo mentre scelgono i cibi biologici al supermercato leggendo diligentemente le etichette di tracciabilità. I nostri agricoltori devono cavarsi il sangue dalle vene per produrre gli sfizi alimentari di costoro, mentre i loro "profughi" ci invadono le città di vagabondaggi grazie alla copertura "umanitaria". Maledetti!!!

lange

Mar, 12/06/2018 - 12:49

DemetraAtenaAngerona... vai a studiare per favore, Africa ha altrettanti interessi in tutt l´Europa e deve progredire per assicurare il benessere dei propri cittadini. Quelli che si offrono di trasportare esseri umani sono in una certa misura organizzazioni di sfruttamento umano... stai pure certa che i governi dell´Africa si deve mettere a tavoli con tutti i paesi infestati...buona giornata

carlottacharlie

Mar, 12/06/2018 - 13:15

Non capisco quale senso d'inferiorità colpisce gli italiani verso gli africani. Di cosa si sentono colpevoli? All'Africa, il mondo intero ha dato dato e dato miliardi alla decima potenza già da 70anni a questa parte. Se non sono stati capaci farne buon uso la colpa non è nostra. Possiamo esser colpevoli di non averli pungolati a fare qualcosa per il loro paese e se stessi. Ora, il continuare andarli a prendere sulle loro coste li fa sentire autorizzati venire in Europa, chiudere ogni sbocco europeo potrà metter a posto la situazione futura.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 12/06/2018 - 13:46

Vede Direttore come basta un attimo per cambiare le carte in tavola? Fino ad oggi abbiamo accolto di tutto e di più e l'Europa ed in mondo intero hanno fatto finta di non vedere e di non sentire. Una volta che alziamo la voce per farci sentire, ha sentito lo strepitìo delle oche buoniste? Che poi buonista è un termine del tutto inappropriato per soggetti che, all'insegna del tanto peggio tanto meglio, vendono la sicurezza nazionale, l'economia nazionale, il futuro dei nostri figli e dei nostri nipoti per bassi fini di bottega e che dovrebbero (spero presto) subire un processo per alto tradimento...

elpaso21

Mar, 12/06/2018 - 14:23

Secondo me è l'intero sistema che deve cambiare.

DemetraAtenaAngerona

Mar, 12/06/2018 - 14:40

@lange 12:49 non l'ho capita, comunque... Le potenze coloniali hanno depredato e depredano l’Africa a loro si è aggiunta la Cina Ecco perché le persone rischiano la vita per attraversare il mare in effetti, l’esodo attraverso il Mediterraneo non è solo il risultato di miserie attuali. È conseguenza del più grande crimine nella storia dell’umanità: un delitto perpetrato a Londra, Parigi e Bruxelles a cui si è aggiunta la Cina. Un crimine che ha causato, dice l’ex-capo Onu Kofi Annan, oltre 250 milioni di morti (neri): .*Piccola storia piccola comunità di agricoltori algerina di qualche migliaia, due piccoli corsi d'acqua sufficienti alla coltivazione ecc insomma a vivere arriva a vivere nelle vicinanze un ricco francese, villa e campo da golf con quale acqua? Quella della piccola comunità proteste, in giudizio aiutati da avvocati ONG, corruzione, perdono, vince il ricco francese, disperazione, migranti, respinti.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mar, 12/06/2018 - 14:57

@dluxguanox, il vero fatto è che solo un babbeo puo' pensare che qualcosa sia cambiato. carica tua moglie in auto e lanciati contro un muro, secondo me, appena capisce cosa sta per succedere starnazzerà pure lei, anche se, come immagino, da 40 anni non dice una parola.

nopolcorrect

Mar, 12/06/2018 - 15:09

Bravo Direttore. Le parole arroganti di Macron e do Oettinger smascherano gli "alleati" europei e la loro enorme irritazione. Si erano abituati a considerare i nostri governanti dei poveracci che si presentavano a Berlino, a Parigi ed a Bruxelles col cappello in mano, pronti ad offrire l'Italia come volonterosa discarica per Africani ed Asiatici.

nopolcorrect

Mar, 12/06/2018 - 15:13

Dimenticavo: anche il Papa,i Cardinali e i Vescovi sono incazzati: ma come, non dovremmo essere noi, il Vaticano, a comandare in Italia? Un Governo italiano che fa gli interessi dell'Italia senza chiederci i permesso? Pazzesco!