Senegalese senza biglietto schiaffeggia il controllore sul treno

Aggredito un controllore sul treno della Circumvesuviana a Napoli, l'ambulante è stato denunciato: espulso dall'Italia un anno fa non ha mai lasciato il suolo nazionale

Prende a schiaffi il controllore della Circumvesuviana “colpevole” di avergli chiesto il biglietto. Denunciato un 33enne senegalese, immigrato irregolare che già da un anno avrebbe dovuto lasciare il territorio nazionale.

Il fatto è accaduto a Portici in provincia di Napoli, sul convoglio della linea ferroviaria della Circumvesuviana. L’uomo– che secondo il Mattino già era stato destinatario di un decreto di espulsione diramato a suo carico un anno fa – s’è imbattuto in uno dei normali controlli da parte di un controllore. Alla richiesta del funzionario di mostrargli il titolo di viaggio valido, il senegalese ha reagito mollandogli due ceffoni.

Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno provveduto a denunciare il senegalese. Il controllore, invece, s’è fatto medicare in ospedale. Per lui, una prognosi che prevede un paio di giorni di convalescenza. Dai controlli effettuati sulla posizione del senegalese è emerso che questi era stato già espulso dal territorio nazionale, più di un anno fa. E che non s’era mai dato seguito al provvedimento emesso a suo carico.

Non è la prima volta che sulla linea della Circumvesuviana si registrano aggressioni al personale in servizio. Solo a dicembre, infatti, un altro controllore era stato aggredito a Napoli da un altro passeggero imbucatosi in carrozza senza biglietto. Prima ancora, una gang di ragazzini a San Giorgio a Cremano aveva fatto irruzione sul treno per "punire" la linea dato che uno dei loro, senza ticket, era stato allontanato dal convoglio. I ragazzi svuotarono gli estintori sui vagoni e minacciarono il personale in servizio.

Commenti

piazzapulita52

Sab, 07/01/2017 - 13:50

Il "colored" non solo ha fatto bene ma ha fatto benessimo! E sarà sempre peggio! Gli italiani, un popolo di pecoroni che subisce queste violenze senza reazione alcuna, si merita questo ed altro!

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 07/01/2017 - 14:02

Dovete capirlo...A Napoli in questo periodo fa molto freddo ed il clandestino,pardon la risorsa ha fatto un po' di moto per scaldarsi usando come punchingball quello che ha trovato...in questo caso il controllore che dovrebbe ringraziare per tale onore per non passare come un ..fassista rassista !ACCHHH SOOOO!!!

manfredog

Sab, 07/01/2017 - 14:06

..mah, mi sa che 'l'espulsometro', in Italia, non funzioni molto bene; è assai probabile che abbia bisogno di una 'resa-minata'..!! mg.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 07/01/2017 - 14:10

Le espulsioni del paese dei balocchi. Ridicole, una presa per il sexxdere. Nel Paese della piú bella costituzione del mondo cosí funzionano le cose: i provvedimenti nei confronti degli italiani sono certi ed eseguibili; per i clandestini un optional.

Una-mattina-mi-...

Sab, 07/01/2017 - 14:12

NELLE STATISTICHE ALFANIANE PERO' magari RISULTA ESPULSO... COME tantissimi altri. Ecco i famosi respingimenti promessi

restinga84

Sab, 07/01/2017 - 14:19

Ma,se questo signore senegalese era stato espulso un anno fa,perche` e`ancora in Italia?Che sorta di espulsione gli e`stata comminata, lasciare l`Italia a suo piacimento?Se questo signore non era in possesso del biglietto ferroviario una ragione ci sara`pur stata, semplice da immaginare,non aveva danaro sufficiente per acqustarlo. A questo io mi domando:questo tizio senegalese come poteva lasciare l`Italia se non aveva denaro sufficiente neppure per acquistare un biglietto ferroviario di poche decine di euri??Gli espulsi non si accompagnano all`aeroporto e imbarcarli per il paesello?Per il mio lavoro di tecnico sono spesso in molti paesi africani compreso anche il Senegal.In Senegal,per l`appunto,un mio cliente industriale, mi diceva che la maggior parte dei giovani senegalesi che emigrano in Europa,o hanno conti con giustizia locale o sono avventurieri.In Senegal il lavoro abbonda e la situazione politica e`da elogiare.

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 07/01/2017 - 14:28

L'espulsione con foglio di carta, non serve a nulla.Bisogna accompagnarli alla frontiera, facendogli capire che se ritornano, rischiano di essere anche malmenati.

antonio54

Sab, 07/01/2017 - 14:40

Quanto è successo fotografa in modo implacabile, che questo Stato ha perso ogni autorità. Vedere questo nostro paese che funziona così male, mi fa vergognare di essere italiano. Ci facciamo bastonare da chiunque, persino da un clandestino, è un'umiliazione continua...

TitoPullo

Sab, 07/01/2017 - 14:44

Queste sono le espulsioni alla Alfano/Minniti !! Gli danno in mano un pezzo di carta che non sa nemmeno leggere e finisce li ! Non so se ridere di scherno o di compassione!!!

Martinico

Sab, 07/01/2017 - 14:45

Quanta brava gente abbiamo ospitato.

tuttoilmondo

Sab, 07/01/2017 - 14:49

Misfatti quotidiani sempre più frequenti. Alla fine toccherà a tutti. A meno che non si abbia la scorta. Che poi... gli scortati sono quelli che dicono che in Italia non c'è rischio né pericolo. Per loro, s'intende.

lawless

Sab, 07/01/2017 - 14:50

Nella busta paga dei controllori dovrebbe essere inserita un'altra voce: Indennità di schiaffo. Sono ormai normali queste reazioni da parte di clandestini, che autorizzati dai vari giudici, pm, magistrati ridicolizzano gli italiani, le istituzioni e prima di tutto proprio questi ultimi artefici consapevoli di ogni disfunzione sociale. Ma si sa, oggi nulla si può contro chi anziché difendere il popolo difende la propria cadrega.

unz

Sab, 07/01/2017 - 14:50

arriverà di nuovo una dittatura. La faranno anelare alla gente che la riceverà come un premio. La privazione dei diritti civili sarà vista come perdita irrisoria da chi viene umiliato da criminali autoctoni o di importazione, schernito, minacciato, impaurito. Grazie per quello che ci stare preparando.

Keplero17

Sab, 07/01/2017 - 15:07

Bisognerebbe fare una raccolta storica di questi casi e presentarla agli elettori in occasione delle elezioni politiche del 2018.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 07/01/2017 - 15:11

Queste sono le ESPULSIONI di cui si vantava Half-Ano e di cui ora si vantera Minn-Niti!!!!lol lol.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 07/01/2017 - 15:11

Ecco l'ennesimo episodio di violenza perpetrato da un extracomunitario nei confronti di un controllore. È la dimostrazione della inefficacia delle leggi che vengono fatte da politici incompetenti visto che è da un anno che questo tizio gira con un foglio che ne decreta l'espulsione.

zadina

Sab, 07/01/2017 - 15:20

Un altro esempio dimostrativo dei fogli di espulsione che ricevono dai tribunaliItaliani le persone non gradite in questo paese disastrato e privato delle sue autorità, il foglio cartaceo di espulsione che gli viene consegnato viene usato come carta igienica alla prima occasione di fare i propri bisogni fisiologici, in questo modo il danaro e il tempo per fare processi di espulsione è buttato al vento, e i malviventi continuano a nuocere alla popolazione, complimenti per gli amministratori e organizzatori di un paese ridotto al ridicolo.

Marcello.508

Sab, 07/01/2017 - 15:22

Se l'allontanamento non è coatto, m.t.p.

Ritratto di epic_journey

epic_journey

Sab, 07/01/2017 - 15:47

teniamoceli tutti mi raccomando... qualcuno potrebbe protestare

Gius1

Sab, 07/01/2017 - 16:00

dove sta la novita ?

Lucaferro

Sab, 07/01/2017 - 16:06

È una preziosa risorsa non ancora ben integrata. Cattivone di un controllore: costringere una preziosità ad abbassarsi a tanto. Licenziarlo subito e senza liquidazione.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Sab, 07/01/2017 - 16:26

Chissà come sarà terrorizzata questa risorsa... ormai questo paese ha un disperato bisogno di dittatura

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Sab, 07/01/2017 - 16:45

io spero solo in una dittatura ormai!!

Pensobene

Sab, 07/01/2017 - 16:51

Chissà se l'abate Antonio Stoppani fosse vissuto ai giorni nostri avrebbe scritto il suo famoso libro "Il Bel Paese"

Ritratto di dido

dido

Sab, 07/01/2017 - 17:49

Ma va!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/01/2017 - 22:04

Spero che la risorsa non si sia fatto male, sbucciandosi le mani nello schiaffeggiare. Il controllore non si asciugherebbe più gli occhi.

ioiome

Sab, 07/01/2017 - 22:46

Incredibile....invece di stare zitto e mosca e magari nascondersi vista la sua clandestinità...NO delinque ancora e ancora e ancora.....siamo stufi, ma stufi, ma stufi.......e tanto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 08/01/2017 - 06:38

Ma dov'è questa integrazione che tanto decantano? No, non mi dite che ci stanno prendendo in giro per l'ennesima volta!

umberto nordio

Dom, 08/01/2017 - 07:33

E adesso faremo vedere tutta la nostra determinazione consegnandogli un secondo "foglio di via".

Polgab

Dom, 08/01/2017 - 09:05

Nessuno sa veramente quante espulsioni sono portate a termine.Lo Stato italiano è ambiguo, parla di foglio di via e ci fa intendere espulsioni quando non lo sono affatto. Per obbligo, per legge, per onestà le cifre delle espulsioni REALI dovrebbero essere rese note a tutti, così non è dunque lo Stato mente ( lo Stato in questo paese è solo SOCIALO-COMUNISTA)!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 08/01/2017 - 09:13

In Francia non ci provano perché vengono subito trattati al contropelo.

Epietro

Dom, 08/01/2017 - 09:19

Governo di incapaci, solo chiacchere e malafede. E' ora di finirla con gli espulsi non espulsi. Vedremo alle prossime elezioni quanti salami vi voteranno.

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 08/01/2017 - 09:36

Un bel foglio di carta...puo sempre servire....

wrights

Dom, 08/01/2017 - 09:55

Mi piacerebbe saper quanti decreti di espulsione sono stati emessi in Italia l'anno scorso e quanti sono stati eseguiti. Il terrorista di Berlino, era dotato di regolare visto anche se pregiudicato e radicalizzato, oppure anche lui aveva un decreto di espulsione????

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 08/01/2017 - 10:21

vabbè gli avete pagato le ferie poi ritornerà che male c'è?

routier

Dom, 08/01/2017 - 18:34

Espulso ma contemporaneamente presente sul suolo italiano. Che sia un fenomeno di bilocazione? Con certi politici al governo, tutto è possibile!