Senza testicolo dopo un'operazione. Denunciati i medici

A Scorrano, nel Leccese, la "sorpresa" dopo l'intervento chirurgico a seguito di un incidente

L'amara scoperta l'ha fatta risvegliandosi dopo un'operazione seguita a un incidente stradale in moto di cui è rimasto vittima. Parliamo di un uomo di 44 anni di Cavallino (in provincia di Lecce), Non è più come prima. Si ritrova con un solo testicolo. Il fatto è accaduto all'ospedale di Scorrano.

Si grida al caso di malasanità dentro il nosocomio salentino “Veris Delli Ponti”. Sono scattate le denunce che coinvolgono i medici dei reparti Ortopedia e Chirurgia. Indagati, rispondono di lesioni personali colpose in concorso tra loro.

Al momento dell'incidente subito dal motociclista è intervenuto il 118. L'uomo è stato portato in ospedale a Scorrano e lì è stata accertata una frattura della clavicola e un trauma nella zona inguinale. I medici hanno ritenuto urgente l'intervento chirurgico, ma il 44enne di Cavallino insiste col dire che l'asportazione di un testicolo non era prevista perché il personale sanitario del "Veris Delli Ponti" aveva diagnosticato soltanto un trauma con ematoma. A quanto pare, però, i chirurghi si sarebbero resi conto della gravità della situazione solo in sala operatoria. Secondo i medici, che così si difendono dalle accuse, il testicolo in questione era spappolato, pertanto bisognava necessariamente asportarlo.

A seguito della denuncia dell'uomo, verrà eseguita una consulenza per valutare la reale necessità dell'asportazione e la reale compatibilità delle lesioni con l'intervento.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 08/12/2016 - 16:04

Ma quale malasanità! In sede intraoperatoria si possono rilevare lesioni che comportano modifiche all'intervento come programmato. La primitiva diagnosi di "trauma contusivo perineale con ematoma scrotale" (ma forse era meglio a dirsi ematocele) si è perfezionata a scroto aperto in spappolamento traumatico del testicolo con impossibilità di ricostruzione dell'organo e conseguente necessitata ablazione. Trovandosi il paziente in anestesia generale si è fatto ricorso ai parenti per il consenso, dunque l'équipe chirurgica non risponde della mutilazione chirurgicamente effettuata.

Duka

Gio, 08/12/2016 - 16:45

Malasanità o delinquenza pura? E la sig.a LORENZIN che fa? Dorme si sveglia solo il giorno della indecente busta paga.

manfredog

Ven, 09/12/2016 - 01:15

..l'operazione ha i suoi vantaggi: quando il governo darà agli Italiani un altro calcio nei testicoli, lui sentirà meno dolore..eh..!! mg.