Sequestra e violenta una donna, lei fugge dalla finestra del bagno

A Roma una donna è stata adescata sul web, poi segregata in casa di un 33enne che ha abusato di lei sessualmente

Prima segregata e, poi, abusata e violentata. È questa la triste storia di una donna che è stata adescata da un romano di 33 anni che l'ha sequestrata in un appartamento a Roma, in zona piazza Bologna.

L'uomo aveva contattato la ragazza sul e i due si sono consumate in casa di lui nella notte di ieri. Secondo il racconto della ragazza, l'uomo avrebbe abusato di lei, segregandola per poi costringerla a scappare dalla finestra del bagno presente al primo piano dell'abitazione.

La ragazza, con le sue urla, ha destato l'attenzione degli altri residenti del palazzo che hanno chiamato le forze dell'ordine e il 118 e, dopo poco, è stata soccorsa e portata in ospedale per accertamenti. Grazie alla sua testimonianza della vittima e alla sua denuncia, gli agenti di polizia del commissariato Porta Pia sono andati a casa dell'aggressore e lo hanno arrestato. Ora, come si legge su Romatoday, la sua posizione ora al vaglio della magistratura.