Tre tunisini sequestrano e picchiano due nordafricani

Tre tunisini hanno portato in un hotel abbandonato due nordafricani e lì li hanno picchiati e derubati

Due nordafricani sono stati raggirati da un tunisino che li ha portati in un hotel fuori città e li ha picchiati con l’aiuto di altri due connazionali.

A finire in manette è stato un tunisino di 26 anni arrestato per rapina e sequestro di persona dai carabinieri della stazione di Montegrotto Terme. L’uomo è un nullafacente, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale. Secondo quanto riporta Padova oggi le vittime sono G. O., un marocchino di 28 anni e B. A., tunisino di 30 che verso le 21 del 23 ottobre sono stati avvicinati dal malvivente tunisino presso un kebab vicino alla stazione di Padova. L’uomo ha proposto ai due nordafricani di andare a dimorare nell’hotel Montegrotto Terme dove lui stesso alloggiava. I tre si sono dati appuntamento in un autobus sul quale sono saliti altri tre tunisini, complici del malvivente.

I due nordafricani, una volta arrivati a destinazione si sono ritrovati all’hotel Bagno romano, chiuso da anni e lì sono stati aggrediti dai quattro tunisini a suon di botte. Uno del gruppo li avrebbe anche minacciati, promettendo di tagliare loro la gola se non avessero consegnato il denaro che avevano con loro. Il bottino dei malviventi, alla fine, è stato di mille euro in contanti e una collana con ciondolo dove erano incisi dei versi del corano che teneva al collo. Le due vittime sono rimaste nelle mani degli aggressori fino al pomeriggio successivo quando sono stati lasciati liberi e si sono diretti verso l’ospedale di Abano Terme. Lì sono stati visitati e dimessi con prognosi di cinque e sette giorni. Al momento è stato arrestato solo il tunisino 26enne mentre i suoi complici sono ancora a piede libero.

Commenti

maurizio50

Ven, 28/10/2016 - 08:12

Ecco la cultura delinquenziale che importiamo , grazie ai nostri intelligenti governanti. E sicuramente , quanto a delinquenti, ci bastavano quelli Italiani. Non avevamo certo bisogno di arricchirci con i reati degli immigrati africani. Anche questo è un merito del Partito autodefinitosi "Democratico"!!!!!!!