Sesso, quello che le donne fanno con l'amante ​e non con il marito

Una ricerca svela le pratiche sessuali che le donne europee negano al marito ma riservano all'amante: "Attenzione alla routine, spinge vostra moglie nelle braccia di altri"

I rapporti extraconiugali stimolano la fantasia sessuale e fanno cadere molte delle inibizioni che resistono, nonostante tutto, tra moglie e marito.

A dirlo è il sito Gleeden.com, leader degli incontri fra persone sposate, con ben 2,5 milioni di iscritti. Secondo i dati forniti dal portale, che ha effettuato una ricerca su oltre diecimila donne europee, la vita sessuale tra amanti è molto più trasgressiva di quella tra persone sposate. Oltre otto donne su dieci hanno confessato infatti di trovare nel rapporto extra-coniugale emozioni ed esperienze mai provate prima. E di certo mai provate con il coniuge.

Le perversioni e i feticismi coprono una vasta gamma di opzioni, dalle manette al bondage ai feticci più svariati. Il primo premio, però, va ai sex toys, usati da quasi nove donne su dieci con l'amante ma solo da tre su dieci con il marito. Percentuali in qualche modo rispecchiate quando si parla di luoghi insoliti dove fare l'amore: l'87% delle donne sceglie posti "inusuali" per appartarsi con l'amante, ma questo dato scende al 59%.

"“La routine e le abitudini tendono sfortunatamente a soffocare progressivamente la vita sessuale delle coppie sposate - spiega la dottoressa Juliette Buffat di Gleeden.com - Ci si lascia subito trasportare in scenari classici e troppo prevedibili”.

Il sesso coniugale rischia di diventare una trappola, Con l'amante, continua la Buffat, “una donna si sente più libera di esplorare le sue fantasie sessuali”.

La donna sposata, spiega l'esperta, "non osa molto spesso proporre nuove posizioni, nuove pratiche o situazioni più originali, temendo di passare per una 'sfacciata'”. Spesso aspetta che sia il marito a prendere l'iniziativa: il problema è che, di frequente, lui si accontenta di una sessualità più convenzionale e abitudinaria. La moglie avrebbe più fantasia, ma per liberarla ha bisogno di una relazione 'più ufficiosa che ufficiale'."

Commenti

odifrep

Mar, 25/08/2015 - 15:48

Non condivido il pensiero della Buffat quando dice con l'amante "una donna si sente più libera di esplorare le sue fantasie sessuali". Allora, lo stesso discorso vale anche per un uomo che potrebbe sentirsi più libero di esplorare le sue fantasie sessuali andando con una prostituta? A mio avviso, la donna pensa solo alla trasgressione perché ha sentito dalla sua cara amica che, col marito di "quà" e di "là". Quindi, non sarebbe meglio che la moglie si impegnasse a portare il coniuge di "quà" e di "là"?