Sesso nei bagni della stazione, poi aggrediscono la polizia

La coppia ha attirato l'attenzione di un passante per via dei "rumori molesti" provenienti dal bagno

Una passione smodata, e anche eccessivamente rumorosa. E' quanto accaduto a Perugia, dove due persone sono state soprese a fare sesso nei bagni pubblici della stazione. Scoperti dagli agenti, i due hanno fatto resistenza alla polizia con minacce e insulti.

Si erano appartati nel bagno della stazione ferroviaria di Fontivegge, ma le grida di passione della coppia hanno raggiunto l'attenzione di un passante che, preoccupato, ha chiamato la polizia. A quel punto gli agenti si sono avvicinati e avrebbero concluso la vicenda con una denuncia a piede libero per la coppia.

Ma i due amanti si sono ribellati. Gli agenti li hanno invitati a seguirli negli uffici di polizia ferroviaria dove l'uomo, sostenuto dalla fidanzata ha opposto resistenza, reagendo con insulti e minacce.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 10/11/2015 - 15:52

questo può succedere solamente in Italia..

filippolutazzi

Mer, 11/11/2015 - 12:00

mi pare che questo sia un commento davvero inutile e banale. Che centra essere in Italia? Fare sesso in un bagno pubblico non è niente di strano, l'avrò fatto chissà quante volte ( magari in un bagno della stazione mi farebbe un poco schifo) il fatto che abbia aggredito i poliziotti è solo stupidità da parte del ragazzo, oppure era fatto di qualche sostanza, ma ripeto, non vedo che centra con " può succedere solamente in Italia"