Sesso in pieno giorno al parco, interviene la polizia. La ragazza: "Fateci finire"

Una coppia di fidanzatini di ritorno da una festa in discoteca stava praticando del sesso orale al parco. Quando sono arrivati gli agenti, la ragazza ha perso la testa e si è infuriata. I due sono stati arrestati

Fanno sesso orale al parco in pieno giorno, ma quando vengono fermati dalla polizia la ragazza si infuria: "Mica volete interromperci proprio adesso?!?".

Una coppia di fidanzatini di Buenos Aires stava rientrando a casa dopo una serata in discoteca. Entrambi visibilmente ubriachi, hanno deciso di fermarsi nel parco della città per praticare del sesso orale. I due, però, non hanno pensato di appartarsi o per lo meno di non farlo davanti a tutti e si sono messi a praticare del sesso orale proprio in mezzo ai giardini pubblici.

Alcuni cittadini, vedendoli in quegli atteggiamenti non proprio consoni, hanno immediatamente chiamato la polizia. L'arrivo degli agenti, però, non piaciuto ai due ragazzi che subito hanno iniziato a protestare. E se l'uomo ancora con i pantaloni e le mutande abbassate chiamava la sua fidanzata intimandole di proseguire, la donna si è rivestita e si è scagliata contro la polizia come una furia.

Quando gli agenti le hanno chiesto di smetterla, ha esclamato: "Mica volete interromperci proprio ora. Non ho intenzione di smettere. Lui è il mio ragazzo e faccio quello che voglio e dove voglio con lui". I due, quindi, durante la discussione, hanno ripreso a toccarsi e a fare come se niente fosse. Ma come riporta il Mirror, la pazienza dei poliziotti ha un limite. Così dopo aver cercato - senza riuscirci - di farli ragionare, li hanno arrestati con l'accusa di oltraggio al pudore.

Un cittadino, probabilmente divertito dalla scena, ha ripreso tutto e ha pubblicato il filmato su YouTube che nel giro di qualche ora ha ottenuto migliaia di condivisioni e commenti. (Guarda il video)