Sexy bar in Veneto: al bancone servivano caffé corretto col sesso

Il titolare di un bar del Bellunese è stato arrestato per sfruttamento della prostituzione: nel suo locale i clienti potevano usufruire di "servizi" molto particolari

Correggeva il caffè con alcuni "servizi" molto particolari. È finito nei guai il titolare di un bar del Bellunese, arrestato dai carabinieri per sfruttamento della prostituzione: come racconta il veneto Gazzettino, un 55enne proprietaario del bar Valentino a Tallandino di Mel offriva, insieme a caffè e birre, anche ragazze di bella presenza.

Sulla pagina Facebook del locale, l'atmosfera che regnava al bar Valentino è inequivocabile. Tra citazioni di Rocco Siffredi e foto di bariste in pose sexy, è chiarissimo che oltre al rinfresco il locale di Tallandino di Mel offriva anche qualcos'altro.

Purtroppo per il titolare però - e anche per i clienti più affezionati - i militari dell'Arma hanno ritenuto che il lavoro di quelle ragazze rappresentasse un illecito. Sul caso è stata aperta un'indagine coordinata dal pm Roberta Gallego, sulla quale vige il massimo riserbo.

Commenti

buri

Gio, 07/05/2015 - 11:25

vuoi mettere la differenza fra un semplice caffè ed un "caffè corretto al sesso" offerto da quel bar, sono certo che l'iniziativa ha incontrato un grande successo, succitando lo scandalo dei bigotti e l'invidia dei concorrenti

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 07/05/2015 - 12:36

ce ne fossero...

Stonehenge

Gio, 07/05/2015 - 13:26

Il problema è il bar...forse i militari non si sono accorti di tutte le extracomunitarie che c'è nelle vie delle città Italiane.

FRANZJOSEFF

Gio, 07/05/2015 - 13:56

CI SARA' QUALCUNO CON IDEE UN PO' LARGHE CHE DIRA' CHE IL GOVERNO NON AIUTA IL COMMERCIO

linoalo1

Ven, 08/05/2015 - 09:23

Se uno non è 'cula',non può che approvare l'iniziativa!Ossia :a mali estremi(Tasse alle stelle),estremi rimedi!