Lo sfogo di Matteo Salvini: "Schifato da crocifisso con falce e martello"

Il leader della Lega commenta il crocifisso donato a Papa Francesco: "È un’offesa a chi in nome di quel simbolo ci ha lasciato la vita, il comunismo nel mondo ha fatto più crimini del nazismo"

"Io non sono rimasto incuriosito, sono rimasto schifato" dal crocifisso su falce e martello donato da Evo Morales a Papa Francesco, "perché nel nome di quella falce e di quel martello, in nome del comunismo sono morti milioni di persone nel mondo e tantissimi cristiani, uomini di chiesa, frati, suore, parroci". Lo ha detto il leader della Lega Nord Matteo Salvini ai microfoni di RTL 102.5. "Adesso va bene tutto, però sorridere, rivendicare, me lo porto a casa - prosegue ilsegretario federale del Carroccio - è un’offesa a chi in nome di quel simbolo ci ha lasciato la vita, il comunismo nel mondo ha fatto più crimini del nazismo. Io non sono qui col bilancino a dire era peggio Hitler o era peggio Stalin, erano uguali, però vederlo accostato a Nostro Signore, ma lo dico da ultimo dei buoni cattolici, da primo dei peccatori, però mi ha dato veramente fastidio".

Commenti

Giorgio5819

Mar, 14/07/2015 - 13:32

Grandissimo Salvini, una semplice verità come i morti fatti dal comunismo, una verità troppo vera perché il popolo bue italiota riesca a comprenderla.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 14/07/2015 - 15:23

Mah, se si va a studiare la storia del simbolo "falce e martello", si scopre che nasce fin dall'800 come semplice simbolo dei lavoratori (falce per gli agricoltori e martello per gli operai). Che sia poi entrato nelle bandiere degli Stati comunisti è un fatto successivo. Ognuno attribuisce ai simboli i significati che vuole, ma una interpretazione univoca "falce e martello" = stalinismo è arbitraria. Sarebbe come attribuire al crocifisso i crimini e gli omicidi commessi dalla Chiesa e dai crociati nel medioevo. Si può anche fare, ma una associazione univoca è arbitraria, rischia di essere solo una polemica sterile. Se non si offende il Papa per l'oggetto, non vedo perché si deve sentire offeso Salvini.