Sgominata baby gang: era il terrore dei giovani della "Roma bene"

Nessuno osava denunciare i malviventi che agivano indisturbati in pieno giorno. "Dammi i soldi che hai...altrimenti ti do una pigna in bocca", minacciavano

Baby rapinatori che terrorizzavano gli adolescenti di Roma Nord. Minacciavano e derubavano le vittime che, per paura di rotorsioni, restavano in silenzio. "Dammi i soldi che hai...altrimenti ti do una pigna in bocca", avvertivano i malviventi.

Nessuno osava denunciare la baby gang che agiva indisturbata in pieno giorno. Sono stati i genitori di tre giovani vittime a rivolgersi alle forze dell'ordine: i loro figli erano stati derubati dagli stessi malviventi che poco dopo avevano sottratto i soldi ad altri due ragazzi della zona.

Le indagini

Gli investigatori del commissariato Ponte Milvio hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un supermercato in cui, prima di compiere il reato, erano entrati i rapinatori. Come riporta Il Messaggero, i poliziotti hanno riconosciuto uno dei malviventi perché, solo pochi giorni prima, era stato fermato con due bici a noleggio di cui si era indebitamente appropriato. Dopo pedinamenti e accertamenti informatici, gli agenti sono riusciti a risalire anche ai suoi complici.

Due dei cinque minorenni si trovano ora in due diverse comunità di recupero, altri due hanno avuto gli arresti domiciliari e sono in corso le ricerche dell'ultimo giovane.