Sgominata baby gang, terrore degli immigrati

Protagonisti di rapine e violenze tra Mestre e Marghera: le vittime "preferite" erano i bengalesi

Prendevano di mira i bengalesi e li pestavano davanti a tutti. Ma l'ultimo pestaggio si è conlcuso con l'arresto. La squadra mobile di Venezia ha fermato sei minorenni tra 1 14 e i 17 anni che più volte hanno aggredito diversi immigrati. L'accusa è di reati contro il patrimonio, contro la persona e danneggiamenti. Per alcuni dei fermati ci sarebbe anche l'aggravante di "“aver commesso il fatto con la finalità di odio e discriminazione correlati all’etnia/razza della persona offesa”.

Diversi video hanno permesso agli investigatori di Venezia di identificare "i componenti della babygang composta da minorenni tutti veneziani che, dalla fine dello scorso anno, si sono resi responsabili a Mestre e Marghera di numerose aggressioni, rapine, ingiurie e lesioni in pregiudizio, prevalentemente, di cittadini bengalesi; fra gli arrestati anche due ragazzine. Sempre nella stessa operazione - come raccontano gli inquirenti - sono state eseguite perquisizioni personali e locali nei confronti di altri 6 minorenni , di cui tre di non imputabili in quanto di età inferiore ai 14 anni".

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 17/07/2015 - 22:28

Beh, i latinos che bazzicano Milano cosa sono: promotori della cultura italica?