Sgominato il laboratorio delle false griffe

Operazione della Guardia di Finanza a Pagani, nel salernitano: scoperte 26mila etichette false. Scattano i sequestri e una denuncia

Un vero e proprio laboratorio delle false griffe è stato scoperto e sgominato dalla Guardia di Finanza di Salerno a Pagani, nell’area a nord della provincia campana. In quella che era una vera e propria stamperia clandestina, le fiamme gialle hanno scoperto migliaia di etichette contraffatte di marchi importanti e prestigiosi.

Ne hanno scoperte ben 26mila, riportanti i loghi di firme della moda come Liu Jo e addirittura il marchio Disney che, con ogni probabilità, sarebbe stato apposto tanto su capi d’abbigliamento che su giocattoli. Secondo le indagini, l’etichettificio scoperto dietro lo schermo di un’attività regolare nel centro del comune salernitano avrebbe fatto parte di un vero e proprio network del falso con diramazioni su tutto il territorio.

Intanto per il responsabile dell'attività è scattata la denuncia a piede libero. L'uomo dovrà comparire davanti ai magistrati della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore ai quali dovrà rispondere dell’ipotesi di reato di contraffazione. Il laboratorio al cui interno sono stati ritrovati quei macchinari presumibilmente utilizzati per fabbricare le etichette vere che proponevano griffe falsificate, invece, sono state sottoposte a sequestro.

Quella conclusa dalla Guardia di Finanza di Salerno è l'ennesima operazione che negli ultimi tempi viene posta in essere contro il fenomeno del falso. Sia in Campania che in tutto il Paese quello della contraffazione rimane un affare che si rivela estremamente redditizio per le organizzazioni illegali.