Si masturba vicino a ragazza: per il giudice non è violenza

Perché scatti una condanna per violenza sessuale deve essere abbastanza evidente il contatto fisico. E così il ragazzo non finisce dentro

Perché scatti una condanna per violenza sessuale deve essere abbastanza evidente il contatto fisico. Se non c'è la prova che testimonia il contatto allora si tratta, ai fini processuali, di atti osceni. È questo il giudizio che il giudice Alessandra Cecchelli ha espresso respingendo la richiesta da pare del pm Andrea Paladino di una misura detentiva per un ragazzo di origini marocchine di 27 anni filmato dalle telecamere di sicureza di un pullman mentre si masturbava davanti ad una ragazza. A quanto pare la ragazza si sarebbe ritrovata anche una macchia di liquido seminale sulla gamba una volta fuori dal bus. Ed è su questo punto che il giudice, come riporta Repubblica, ha basato il suo verdetto respingendo la richiesta del pm: "La vittima riferisce di aver sentito del calore sulla coscia sinistra" dopo che lui è sceso dal tram. "Se l'avesse toccata per masturbarsi certamente avrebbe avvertito sensazioni ben diverse dal mero calore". "Appare difficile perciò quantificare il gesto come violenza sessuale e non piuttosto come atto osceno" scrive il giudice. E adesso il caso farà discutere.

Commenti

flip

Mar, 01/08/2017 - 18:15

ANCHE IL GIUDICE P UN "GUARDONE"

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 01/08/2017 - 18:18

Femministe!!!!!!!!!!!!!!Capite perchè molti abusi sulle donne RIMANGONO IMPUNITI?????? O NO??? DOVE SIETE??? COSA DITE ALLA SIGNORA GIUDICE??? AH! NIENTE, BRAVE.

maurizio50

Mar, 01/08/2017 - 18:20

Anche in questo caso ringraziamo l'intelligenza e la sagacia del bischero fiorentino che ha fatto depenalizzare più di sessanta reati, tra cui quello di atti osceni, così spesso praticati dalle risorse boldriniane!!!!!!!!

Aprigliocchi

Mar, 01/08/2017 - 18:23

Mancanza di educazione, rispetto e pudore. Foglio di via immediato.

Popi46

Mer, 02/08/2017 - 06:24

Non è violenza. Bah,sarà allora una carezza. Diamo un premio,alla giudice

Ritratto di alichino

alichino

Mer, 02/08/2017 - 06:26

Foglio di via dopo 40 frustate mediante flagrum taxillatum, impartite in pubblico e mondovisione.

rasna

Mer, 02/08/2017 - 07:31

Se diciamo persona schifosa......ci prendiamo una denuncia per offesa ad immigrato?

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 02/08/2017 - 07:40

evidentemente anche in questo caso il giudice si domostra solo grande ed invidioso:

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 02/08/2017 - 08:19

Nel ventennio cosa sarebbe successo ad un individuo del genere? ... E ora chiediamoci se si sta meglio adesso o allora!

Ritratto di mircea69

mircea69

Mer, 02/08/2017 - 08:30

In Marocco non lo avrebbe fatto di sicuro perché i parenti della ragazza lo avrebbero preso e punito a dovere... con la scimitarra.

giolio

Mer, 02/08/2017 - 08:40

ma la volete smettere con il chiamare ragazzo una persona adulta ma che cacchio e questo modo di scrivere .DOPO I 16 ANNI LE PERSONE SONO ADULTE . per i giudici se usate la parola ragazzo vi posso anche capire

Yossi0

Mer, 02/08/2017 - 08:41

Cosa volete che sia visto che la risorsa boldriniana sostiene l INPS il giudice fa l interessi degli italiani lasciandola libera

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 02/08/2017 - 08:48

Ormai c'è solo da sperare che insieme alla classe politica cambi completamente anche la "casta" dei Magistrati. Peccato che non subiscano sulla "loro pelle o quella dei loro familiari" violenze e intemperanze di quei criminali che lasciano in libertà, forse cambierebbero atteggiamento.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 02/08/2017 - 09:03

Ci dobbiamo abituare. Non avendo gran letteratura da quelle parti, osservano molto la natura e questa tecnica l'hanno appresa dalle scimmie.

scarface

Mer, 02/08/2017 - 09:13

Quando mai la magistratura ha usato cervello per reati commessi dalle zecche di importazione ?

Ritratto di Antero

Antero

Mer, 02/08/2017 - 09:20

Incredibile sentenza ...

Augusto9

Mer, 02/08/2017 - 09:51

Non è violenza sessuale, ma un corso di integrazione ai loro costumi, visto che ormai comandano loro! Da lui in marocco, la sentenza sarebbe stata molto diversa, e ora sarebbe in giro a cantare in un coro di voci bianche! Ma per i giudici cosa bisogna fare ad una persona non consenziente, in luogo pubblico, perché scatti una condanna vera. dimenticavo:poi dove lo mettiamo? visto che le carceri scoppiano

Giorgio Colomba

Mer, 02/08/2017 - 09:53

Trattasi di risorsa, diamine! Fosse stato italiano sarebbe già ai ceppi.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 02/08/2017 - 09:57

Presto i loro comportamenti saranno anche i nsotri. Ed allora si riderà... "cara" Boldrina...

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 02/08/2017 - 10:02

"La vittima riferisce di aver sentito del calore sulla coscia sinistra" dopo che lui è sceso dal tram. "Se l'avesse toccata per masturbarsi certamente avrebbe avvertito sensazioni ben diverse dal mero calore". Si potrebbe così, per far capire la differenza, mettere il giudice su un tram, poi chiamare un colored che le eiaculi addosso... mettersi seduti con una bella Coca Cola ed un pacchetto di popcorn e leggere la sentenza come sarebbe in questo caso. Questi non sono più giudici, sono marziani...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 02/08/2017 - 10:05

Solo per curiosità. Mi piacerebbe fosse evidenziato il sesso del magistrato che emette determinate sentenze. Io ho delle idee, in merito.

routier

Mer, 02/08/2017 - 10:09

La violenza o non violenza sessuale è una questione di lana caprina. Quel gesto di fronte ad una ragazza ed in luogo pubblico va severamente punito anche per scongiurare facili emulazioni da parte di semiselvaggi africani che nel Paese di origine mai si permetterebbero di fare.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 02/08/2017 - 10:28

Che carina, questa giudice, e comprensiva per i bollenti spiriti di una «preziosa risorsa»! Di sicuro è anche femminista, come la presidenta Boldrini.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mer, 02/08/2017 - 10:31

Secondo la giudice, il contatto fisico è elemento essenziale. Se sputate o pixiate o se scorreggiate addosso a uno, senza toccarlo, state a posto. Vorrei conoscere questa geniale mens iuris col "tocco" non sulla testa ma nella testa. E assicuro che la mia preparazione giuridica mi autorizza a essere convinto del fatto che si tratti di una grande corazzata Potiomkin.

VittorioMar

Mer, 02/08/2017 - 10:38

...I NOSTRI £EROICI" MAGISTRATI CHE DIFENDONO :DELINQUENTI..DEGRADO MORALE....INCIVILTA'...COMPORTAMENTI INDECOROSI ....ATTI CONTRO LA "PUBBLICA MORALITA'" E INDECENZA.....A MENO CHE NON APPROVINO!!!

CARLOBERGAMO50

Mer, 02/08/2017 - 11:08

E SE SUCCEDE UN TALE FATTO DAVANTI ALLA FIGLIA DEL GIUDICE, QUANTI ANNI DI GALERA VERRANO COMMINATI AD UN EXTRA COMUNITARIO. TANTI MA TANTI.

rodolfoc

Mer, 02/08/2017 - 11:13

Ecco una delle risorse della sboldrina, quelli che portano nuovi usi e costumi che saranno presto i nostri. Portate questo animale alla Camera!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 02/08/2017 - 11:14

Pertanto,se incomincio a sputazzare i pdioti non mi potranno addebitare nessun reato!ok,incomincio subito!!

routier

Mer, 02/08/2017 - 13:14

X michele lamacchia 10,31 Purtroppo nei tribunali italiani di "corazzate Potiomkin" ce ne sono parecchie (a partire dal caso Enzo Tortora in avanti).

linea56

Mer, 02/08/2017 - 19:06

la giudice donna che ha salvato sta chiavica dell'immigrato perche' non prova lei una tale emozione, che zoza anzi che zozza. GIUSEPPE