Si rifà il seno e muore per un coagulo di sangue: era madre di tre figli

La vittima è la britannica Louise Harvey, madre 36enne di tre figli

Si è operata al seno e dopo diciassette giorni dall'intervento è morta per un coagulo di sangue. La vittima è la britannica Louise Harvey, madre 36enne di tre figli.

A riportare la tragica vicenda il britannico Daily Mail, che svela come i medici dell'ospedale che l’hanno operata, una volta dimessa, non le avrebbero somministrato i giusti farmaci per prevenire quel coagulo.

Un'operazione fatale, costata 11mila sterline, che l'ha drammaticamente strappata alla vita. Tornata a casa, la donna ha iniziato subito a stare male, venendo dunque uccisa da un'embolia polmonare, patologia peraltro ricorrente nella sua storia familiare.

La madre, intervistata dal The Sun pretende giustizia, chiedendo che chi ha sbagliato paghi: "Louise non aveva problemi, era in forma e in buona salute. Ma in famiglia avevamo avuto problemi di embolie polmonari, mio marito è morto quando aveva 55 anni e anche l’altra mia figlia ci è passata. Temiamo che non abbia avuto le cure giuste".

Gli amici della vittima, nel frattempo, hanno creato una raccolta fondi per aiutare i tre figli, orfani di madre, di 18, 11 e 6 anni.

Commenti
Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Gio, 29/11/2018 - 16:24

e adesso non giochi più

venco

Gio, 29/11/2018 - 16:27

Quando l'egoismo non ha limiti.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Gio, 29/11/2018 - 18:34

il chirurgo che l'ha operata dovrebbe farsi qualche annetto di galera per omicidio colposo, con una anamnesi del genere non la si doveva proprio toccare

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Gio, 29/11/2018 - 19:46

Aveva problemi di salute per cui era necessario l'intervento? Si, no? Se non era necessario aveva solo da lasciar stare.