Si rifiuta di far sesso di gruppo. E il marito la prende a botte

Marino Zoldan, l’ex operaio comunale già finito nei guai per assenteismo, è stato condannato a 2 anni di reclusione per l’accusa di maltrattamenti in famiglia

Ogni volta che la moglie diceva no, lui la picchiava. Le richieste del marito erano abbastanza spinte, però: si parla di orge. Lui voleva fare con lei quello che vedeva sui siti porno, sesso di gruppo, ma ai suoi rifiuti cominciavano i maltrattamenti. Alla fine la moglie straniera ha deciso di denunciare tutto. E così, Marino Zoldan, l’ex operaio comunale già finito nei guai per assenteismo, è stato condannato a 2 anni di reclusione per l’accusa di maltrattamenti in famiglia.