"Siamo scappati in ciabatte e costume"

Il drammatico racconto di una donna riuscita a mettersi in salvo dall'incendio del villaggio Calampiso, a San Vito Lo Capo

Da Facebook

Nella quiete di San Vito Lo Capo il clima piacevolmente vacanziero è stato sconvolto da uno spaventoso incendio. Stella Belliotti Stagnitta, una delle turiste fuggite dal villaggio raggiunto dalle fiamme, ha raccontato i momenti della fuga: "Siamo scappati in costume e ciabatte. Il nostro villaggio è stato lambito dalle fiamme. Erano quasi sopra di noi. Ho preso mia figlia e sono andata in spiaggia. Ci hanno fatto andare via sui barconi che fanno il giro dello Zingaro. Prima donne e bambini e poi gli altri. Molti sono rimasti sulla spiaggia ad aspettare i soccorsi".

La fuga è stata improvvisa, senza neanche avere il tempo di raccogliere le cose più importanti: "Non ho nulla, solo il cellulare - ha spiegato - Abbiamo lasciato tutto lì per la paura. Dalla barca, il villaggio non si vedeva più. Era avvolto dal fumo. Mio padre ha fatto in tempo a spostare l'auto per metterla più in basso, vicino al mare, ma non so se la ritroveremo". La donna, assieme alla bambina, è stata accolta in una scuola di San Vito.